lunedì 20 febbraio 2017

Blog Tour "The Last Valkyrie" - Tappa #5


Ciao, gente! Ecco arrivato il mio turno nel tour per promuovere questo primo capitolo di una trilogia paranormal di Jennifer Sage. Siete pronti a conoscere i personaggi principali? Cominciamo!


Titolo: The Last Valkyrie: Tre Anelli – Tre Re
Autore: Jennifer Sage
Genere: Paranormal Romance / Fantasy Erotico
Pagine: 400
Prezzo: 3,99€ ebook 14,90 cartaceo
Data di Uscita: 13/02/2017
Link d’acquisto: https://goo.gl/T4GJLO

Un genocidio ha spazzato via le Valchirie, le uniche messaggere capaci di viaggiare liberamente fino ad Asgard e nel Valhalla, oltre agli Dei. Allo stesso tempo, una magia nera tiene segregati gli Dei ad Asgard fino a quando il Ragnarok non sarà completo, e tutti gli Dei e i regni saranno distrutti, in modo che nuove divinità possano salire al trono.
La nascita di Kara su Midgard non è stata registrata e, dalla morte della sua stirpe, ha vissuto nascosta presso il Drago a cui darebbe l’anima. Il suo amore per Zane è un pozzo senza fondo e, nonostante la compagna del Drago sia morta nel genocidio, Kara non può fermare i suoi sentimenti. Non riesce a controllare il suo cuore più di quanto non riesca a capire come essere una Valchiria e liberare gli Dei. Zane è stato il suo mondo per più di due secoli, mantenendo segreti che potrebbero mandarla completamente in frantumi.
Rune ha concubine e contratti, ma adesso ha il compito di insegnare la magia a una Valchiria ormai sola per fermare la Nazione Pro Ragnarok, come lui stesso la chiama. Rune non prende parti, ma conosce il piacere… lo conosce molto, molto bene. Qualcosa di cui Kara ha bisogno da moltissimo tempo e che le è sempre stato negato.  Il suo cuore appartiene a Zane, il suo Drago, ma lui non è mai stato davvero suo, vero?

Un viaggio attraverso l’amore, il lutto, la magia e la redenzione nel più improbabile dei luoghi. Unitevi a Kara, l’ultima Valchiria, e scoprite insieme a lei verità, menzogne, lussuria e perdite mentre tenta di imparare come essere una Valchiria.

Kara darebbe la sua stessa anima per dimenticare i segreti che ha scoperto.

* * * Consigliata la lettura ai maggiori di diciotto anni per i contenuti espliciti. Questo è il primo romanzo di una trilogia: tre inverni, tre libri. Alcuni elementi si concludono al termine di ciascun volume, ma si aggiungeranno molte domande fino al terzo libro, quando tutte le maschere cadranno. Buona lettura! * * *

DICONO DEL LIBRO:
«Da dove cominciare? Questo romanzo ha tutto ciò che potreste volere per immergervi in un’avventura strepitosa. Romanticismo, suspense, personaggi sexy… okay, sono personaggi MOLTO sexy. Momenti strappalacrime si alternano ad altri divertenti. Jennifer ha creato un mondo che mischia elementi reali con il fantasy e lo ha fatto in modo da farlo sentire vero.» (All About Books Blog)

«Quando leggo l’opera di un’autrice e me ne innamoro, in genere mi aspetto che il suo prossimo libro non mi sorprenda, non che mi sciocchi al punto da lasciarmi senza parole e con il desiderio di volerne ancora. Jennifer Sage riesce a farlo ogni volta con ogni libro!» (Have You Heard? Book Blog)

«Ho fatto un drammatico ed eccitante cambio di passo dalle mie solite letture quando ho voltato la prima pagina di The Last Valkyrie. Mi sono immediatamente imbarcata in un viaggio nel paranormal che mi ha tenuto inchiodata fino all’ultima parola. A differenza delle ultime opere paranormal che ho letto di recente, The Last Valkyrie è scritto splendidamente ed è un meraviglioso inizio per una grande storia.» (Books2Blogs)

L’AUTRICE
Prima di diventare una scrittrice a tempo pieno, Jennifer Sage ha la­vorato nell’industria bancaria, ottenendo il titolo di Project Manager. Scrive da quando è in grado di tenere una penna, cominciando a ot­tenere riconoscimenti sin dalla seconda elementare, quando le è stato concesso il premio Giovane Autore nello Stato della Florida. Le sue poesie erotiche sono state pubblicate e condivise in tutto il mondo, e i suoi libri apprezzati a livello internazionale.
Nel 2011 è stato pubblicato il suo primo romanzo, Immortal Dreams, subito seguito da Immortal Bound. I due volumi sono parte di una serie fantasy/suspense/romance ambientata in uno scenario urbano. Jennifer Sage è un’esperta costruttrice di mondi e anzi l’am­bientazione è parte integrante dei romanzi quanto i personaggi che li animano. Il suo stile originale l’ha distinta dalle altre autrici del genere.
Keltor, il primo libro della serie The Guardian Archives, è stato pubblicato nel 2012. È stato inserito nella categoria dei paranormal romance. Anche questa serie prende vita in un mondo urbano, epico, e pieno di angeli, demoni e qualunque altra creatura tra i due estremi. I due seguiti, Ratha – la Magia Interiore e Dante – Parte Prima, sono stati pubblicati anche in Italia. È in arrivo in Italia la seconda parte di Dante nell’estate del 2017.
________________

PERSONAGGI:




Kara è l'ultima valchiria rimasta dopo lo sterminio della sua razza in cui morirono anche i suoi genitori. Rimasta orfana da quando era ancora in fasce, fu cresciuta dal re dei Draghi, Zane, che le ha insegnato a combattere e ad usare la magia ma tenendole nascosti dei segreti che potrebbero distruggerla. Lei è destinata a salvare i Regni sacrificando la sua vita e prima che ciò accada desidera essere amata dal suo dragone ma poi nella sua strada appare Rune, un Elfo che l'aiuterà a scoprire la verità e le insegnerà molte cose tra cui il vero piacere carnale.


E alla fine ci sarà l’Unica.
   Non generata dai discendenti, ma dagli Dei, che salverà tut­ti quando non ci sarà più nessuno a riportare a casa i guerrie­ri coraggiosi.
   Solo una per liberarli dalle prigioni costruite con la magia oscura ad Asgard.
   Tre Re per salvarla; l’Unica per salvare tutti gli Imperi;
   Riccioli di fuoco striati di paradiso, ali del colore dell’alba e del sangue, dove cieli blu dovrebbero essere.
   Con la sua nascita ha inizio la Fine dei Giorni;
   Il Crepuscolo degli Dei, i tre Inverni prima che tutti i Regni cadano nel caos,
   Se la Nave dei Morti non avrà attraccato dopo il terzo In­verno, sarà troppo tardi per cambiarne il corso,
   Sarà l’alba di un nuovo inizio, dove gli ingiusti saliranno a troni costruiti sul sangue degli infanti,
   Gemelli innocenti sono diventati le maschere dei distruttori che regneranno davvero.
   L’Unica morirà, o tutti morranno… fatta eccezione per un manipolo di malvagi.
   Solo l’Unica potrà portare la primavera della speranza, dell’amore nei Reami.
   A tutti i costi, ella deve restare nascosta fino all’arrivo del freddo del primo Inverno.
   Se lei è perduta, tutto è perduto.
   Tenete la bambina al sicuro.

   Scritto sotto il diretto consiglio di Freyja, Dea dei Vanir, nell’anno degli Dei 1111 DCR (Dopo la Creazione dei Regni)

   Zane




Zane avrà parecchi anni ma rimane comunque un esemplare maschile di gran fascino. Ha perso la sua compagna durante lo sterminio delle Valchirie e in seguito è diventato una specie di tutore per Kara. L'ha cresciuto nella sua montagna ma ora che lei è una donna, è difficile resistere alla tentazione di averla. La desidera ma ci sono segreti che potrebbero allontanarla da lui. Che potrebbero spingerla addirittura ad odiarlo.

È l’unico essere che mi rimane al mondo… non è difficile fare due conti. Il fat­to che sia attraente oltre ogni immaginazione non aiuta, imma­gino. I suoi capelli neri e lunghi e i suoi occhi verdi che passa­no dal sempreverde allo smeraldo… i muscoli sulla sua carne abbronzata e marchiata da tutti i tipi di antiche rune… persino i suoi piedi sono splendidi, dannazione. Ha una lunga cicatrice che gli percorre il lato della gola e curva fino a sotto il suo pet­torale destro. Zane la odia e si è sempre rifiutato di parlarmene, ma io trovo deliziosa persino quella. Vorrei passare la mia lingua su quella vecchia ferita. Quando si trasforma da Drago alla sua forma umana, è completamente nudo e, anche se è meno preoccupato di sottrarsi ai miei occhi, mi nascondo sulla cima della montagna e aspetto il suo arrivo in modo da vederlo in tutta la sua gloria. Il luccichio sulla sua pelle quando si è appena trasformato lo fa sembrare ancora più un Dio.
   Sì, sono una stalker totale e non me ne vergogno affatto. Freyja stessa guarderebbe Zane con desiderio.


Rune, al confronto con Zane, ha un carattere più gioviale e sarcastico. Anche lui è incredibilmente bello e ha molte donne con cui divertirsi. E' il re della Svizzera e degli Elfi e ha un fratello gemello identico a lui nato un minuto dopo. Insegnerà a Kara la magia e altre piacevoli cosette. Lui è un agguerrito rivale per Zane e Kara non può certo lamentarsi di essere al centro di questo triangolo.

Sembra una rockstar di poco più di vent’anni, con i suoi capelli a punta, gli occhi estremamente azzurri – se si può dav­vero considerare azzurro quel colore – e i jeans strappati. So che deve essere parecchio più vecchio, però.
   «Credo che dovremmo parlare di questa storia davanti a qualcosa da bere. C’è un bar qui?»
   «Sono le otto del mattino, Rune.»
   «Sicuro, ma da qualche parte sono le cinque del pomerig­gio.»
   Sospiro, riprendo il mio caffè e comincio a camminare fuo­ri dalla cucina. «Andiamo, è nello studio. Quanti anni hai?»
   «Sono antico, baby. Facevo parte della guardia di Odino, quando lui era solo un cucciolo. Ora, quel drink?»
   Non posso davvero fare i conti prima di aver terminato il caffè magico, ma sì, è antico, se quello che ha detto è vero. Im­magino che il mio radar antistronzate si attiverà parecchio con lui nei paraggi.
   L’aria diventa gelida all’improvviso e mi volto di scatto. I suoi capelli bianchi ora volteggiano intorno a lui in ciocche molto più lunghe rispetto a come erano poco fa e i suoi occhi di cristallo cominciano a brillare di un’accecante luce bianca.
   «Mai, mai, sottovalutarmi, Valchiria. Lezione numero uno: le persone non sono sempre ciò che sembrano.»
   Sento che il mio corpo sta perdendo sensibilità e, se ci fosse uno specchio, sono sicura che vedrei le mie labbra diventare blu. Il caffè si è ghiacciato nella tazza e comincio seriamente a dubitare della sanità mentale di Zane nel volermi lasciare qui con lui. Inizio a battere i denti mentre tutti i tratti da rockstar strafottente si trasformano in quelli di un essere antichissimo e spaventoso, seppure ancora strafottente. Questa creatura è tal­mente antica da non essere neanche toccata dai miei duecento­cinquanta anni di età.
   Forse è meglio averlo dalla mia parte, dopotutto.
   Soffia un’ondata di aria calda e i suoi occhi tornano norma­li, quindi i ghiaccioli si staccano dalla mia veste. Dunque Rune controlla l’inverno, almeno, ed è un bel dono. Io riesco a creare tempeste elettriche quando sono molto arrabbiata o molto ecci­tata, ma non le tempeste di neve. Mi chiedo quali altri trucchi abbia nella sua manica magica.



Axel è un nano tatuatore. Ha un carattere irascibile ma è anche una persona su cui ci si può fidare. Kara e Rune andranno da lui per poter nascondere l'energia della ragazza. Prima della scomparsa delle Valchirie, una di loro gli veniva a tagliare i capelli e barba e ne era molto amico.

«Axel Littlehorn, se mi spari un’altra freccia ti rivolterò la testa usando la barba! Sono Rune, vecchio zotico di un eremita, vieni fuori e dacci un po’ di amore!»
   Okay, a quanto pare i nomignoli si estendono anche agli al­tri. Buono a sapersi.
   Vedo il corno come prima cosa e quasi comincio a ridere. Il corno non è piccolo, ma l’uomo che lo tiene sì. Scusatemi, il Nano che lo tiene. Piccolo per i miei standard è davvero picco­lo, credetemi. Sono alta poco più di un metro e cinquanta, ri­cordate? Ha una corporatura massiccia, una folle barba rossa che gli arriva quasi agli stivali e una chioma selvaggia di capel­li rossi sul capo. Alex ha un disperato bisogno di un barbiere. Deve arrivare appena al metro e venti, ma è largo come una piccola quercia. Il Nano è al tempo stesso piccolo e grande… con un corno gigantesco. Sbuffo interiormente. Per gli Dei, in­sultare un Nano tatuatore magico potrebbe portare a risultati non richiesti. È come quando una persona si ubriaca e si fa fare il tatuaggio con un simbolo cinese. Invece di amore, alla fine si ritrova scritto idiota o qualcosa di peggio. Soffoco lo sbuffo interiore non appena si avvicina.

GIVEAWAY:
Seguite i passaggi nel form e tentate la fortuna! Potreste essere il fortunato che riceverà una copia digitale autografata di The Last Valchirie :3


CALENDARIO:


A dopodomani con l'ultima tappa sulle Tazzine di Yoko!



2 commenti:

  1. Personaggi che di certo sapranno affascinare!
    Lo ammetto ho un debole per i draghi quindi al momento propendo più per Zane, ma cavoli l'immagine di Thranduil mi sta quasi facendo cambiare idea! ;P
    Molto bella la profezia iniziale, devo dire che questo romanzo mi incuriosisce sempre più!

    RispondiElimina
  2. Uno più bello dell'altro. In effetti Axel me lo sono immaginato proprio così 😂😂

    RispondiElimina