martedì 17 gennaio 2017

Recensione - Unravel Me di Tahereh Mafi


Autore - Tahereh Mafi
Serie - Shatter me #2
Editore - Rizzoli
Uscita - 1 Dicembre 2016 
Pagine - 544
Prezzo - 8,99 € ebook - 17,50 € cartaceo

Juliette è sfuggita alla Restaurazione e al suo leader che intendeva usarla come arma. Da quando vive al Punto Omega è libera di amare Adam, ma non sarà mai libera dal proprio tocco letale, né da Warner, che la desidera più di quanto lei credesse possibile. Tormentata dal passato e incapace di pensare al futuro, Juliette sa che dovrà compiere delle scelte difficili. Accettare il proprio potere distruttivo per metterlo al servizio della resistenza e, soprattutto, allontanare Adam pur amandolo con tutta se stessa.

Sono stata piuttosto diffidente con questa serie all'inizio. Ho letto Shatter Me solo dopo la seconda ristampa con la copertina originale e non ho più smesso. Temevo che lo stile della Mafi non mi avrebbe emozionato, temevo che fosse solo una scopiazzatura di X-men e temevo fosse l'ennesimo distopico con protagonista dal passato deprimente e in mezzo a un triangolo amoroso tra il bravo e il cattivo ragazzo. Ma non si tratta soltanto di questo e lo stile dell'autrice non è poi così male. Dopo aver letto Shatter me ero ancora indecisa ma allo stesso tempo incuriosita su quanto poteva succedere ai nostri protagonisti. Sì, la somiglianza con gli X-men c'è ma solo relativamente. Il bello di questa serie è la crescita che subisce la protagonista, Juliette, la sottile ironia che a volte c'è per smorzare la drammaticità della situazione, la suspense e il dolore per una guerra che sta per iniziare. Anche nella mente di Juliette c'è una guerra sia dal punto di vista amoroso che personale. Da una parte c'è Adam che la tratta come la classica damigella sempre in pericolo bisognosa di affetto e protezione, dall'altra c'è il tenebroso Warner che stimola in lei la parte più aggressiva e determinata. Uno sa che lei ha del potenziale, l'altro no.

Il primo volume mi aveva un pò scombussolata, ci fa comprendere la sofferenza di Juliette nel  non poter essere toccata, il suo desiderio di un contatto fisico mescolato alla paura di uccidere persone innocenti. Warner la sprona, anche con maniere molto forti, per farle vedere di cosa è capace mentre Adam le asciuga le lacrime, la consola con il calore del suo tocco e infine l'aiuta a fuggire dalla sua prigionia.

In questo secondo volume vediamo Juliette accettare sempre di più i suoi poteri e i suoi tentativi di governarli, il suo rapporto con Adam da prima abbastanza "roseo" diventare spinoso, il ritorno del nemico Warner per cui lei comincia a provare una certa attrazione (come ti capisco...) fino all'avvicinarsi della tragedia, della guerra tra gli essere sopranaturali e i soldati di Anderson.

Adam è come un principe dall'armatura lucente che farebbe l'impossibile per coloro che ama ma a volte i personaggi così tanto "premurosi" non mi convincono al 100%. Warner invece l'ho riscoperto. In Shatter Me era un vero mostro ma ero riuscita a percepire dietro quella durezza un qualcosa di buono che non me l'ha fatto odiare. Invece in questo volume si scopre qualcosa di più che lo rende irresistibile e degno di possedere il cuore della protagonista.

Un gruppo di ragazzi che vogliono la libertà, un uomo crudele che brama il potere, una ragazza che vuole trovare la sua strada, due ragazzi diversi ma legati in modo indissolubile e da un unico amore ossessivo e assoluto sono gli ingredienti di questa serie al cardiopalma.
Un distopico degno di questo nome con colpi di scena e azione da mozzare il fiato.

e mezzo

Grazie mille alla Rizzoli per la copia omaggio <3



8 commenti:

  1. Ciao! Purtroppo il primo libro non mi è piaciuto per niente, la scrittura non mi ha presa e nemmeno la storia, ma sapendo questi colpi di scena del secondo mi viene quasi voglia di continuare con la saga!!
    Bellissima recensione btw :D
    -G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De Gustibus ^_^ Come ho scritto, nemmeno a me entusiasma lo stile della Mafi però la storia di per sè non è male. Grazie per il complimento :3

      Elimina
  2. Come ti capisco! Anche io ho iniziato la serie con la ristampa! Ora sto leggendo il secondo e sono daccordissimo con te! Warner tutta la vita. Secondo me Juliette si è buttata su Adam perchè era il primo che la poteva toccare... e lui è sempre così premuroso, attento, protettivo che risulta a volte stomachevole. Vuoi metterlo a confronto con Warner con la sua sincerità (lui è così o si accetta o niente), il suo amore passionale, la sua capacità di svegliare Juliette e darsi una mossa, il suo passato tristissimo?
    Team Aaron per tutta la vita ragazzi!

    RispondiElimina
  3. sì ma Aaron per tutta la vita, Adam non mi ha mai convinto fino in fondo e nel terzo ho la certezza che avevo ragione del tutto in effetti anche per ciò che si scopre nel terzo so che avevo ragione a fidarmi di Aaron e del mio istinto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Patrizia! *pollice all'insù* Anch'io ho già letto il terzo ma faccio la vaga XD

      Elimina
  4. Davvero molto bello! Il primo distopico che mi è piaciuto così tanto *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che questa serie o la si ama o la si odia XD con qualche rara via di mezzo.

      Elimina