giovedì 19 gennaio 2017

Recensione: Homeless di Maria Claudia Sarritzu

 

Titolo: Homeless
Autore: Maria Claudia Sarritzu
Genere: F/M
Collana: Pink
Lunghezza: 304 pagine
ISBN: 978-88-9312-173-6
Pagine: Formato: pdf, epub, mobi

Mary Stewart si è appena diplomata, ma non sa ancora cosa fare della sua vita.

Dopo aver convinto i suoi genitori, si trasferisce dalla cittadina di Brighton in Inghilterra a Los Angeles con la promessa di trovare un lavoro e mantenersi da sola. Le cose però non vanno come lei se l’era immaginate, e quando si ritrova senza più soldi e una casa, con un semplice zaino contenente un cambio di vestiti e il telefono, non ha il coraggio di raccontare la verità ai suoi.

Calum Bradley è il bassista di una band famosa in tutto il mondo, gli “Orange Juice” ma, a causa del suo comportamento arrogante, è continuamente oggetto di critiche negative da parte dei media. Quando inciampa nei piedi di Mary, gli viene l’idea di proporle di andare a vivere con lui, nella speranza di ottenere nuovo consenso da parte dei fan. La convivenza tra lui, Mary e gli amici senza tetto di lei si rivela però più complicata del previsto.

Tra personaggi bizzarri e situazioni al limite dell’assurdo, Mary si troverà a dover accompagnare Calum attraverso il momento più difficile della sua vita, affrontando un segreto che minaccia di oscurare il suo futuro.

<< Ci sei tu e va bene così. Non è importante chi ci sia a osservare la tua gioia, ma chi riesce a dartela. E tu, giuro che sei la mia felicità più pura e sincera. >>

Mood: entusiasta.
 Riderete e tanto leggendo questa storia e in maniera del tutto spontanea ma le lacrime non mancheranno ad arrivare. Come in ogni buon libro che si rispetti deve rubarti il cuore per conquistarti e questo lo farà, vi conquisterà. Magari potrete pensare che la prima parte possa essere troppo in circolo ma è solo la quiete prima della tempesta, ci sono cose che solo con il tempo possono essere scoperte, per cui evitate di storcere il naso perché io trovo che questo libro sia fantastico.
 Lo stile dell'autrice è davvero molto buono e saprà catturarvi, ma solo se saprete mettere da parte i pregiudizi su quello che può o meno essere logico nella realtà e vi lascerete andare.
Tra queste pagine incontrerete dei personaggi curiosi, esilaranti, a volte eccessivi ma sicuramente speciali  a partire dagli amici di Mary  in primis ad arrivare ai membri degli Orange Juice.
 Quando dico che le lacrime non mancheranno ad arrivare, sono fin troppo seria ma non basta a rendere l'idea del fiume di lacrime che verserete. Proverete una serie di emozioni differenti ma tutte molto incisive. Posso solo riassumere il tutto dicendo che questa è una storia fatta di speranza. Racconta di un'amore folle, disperato, che va contro al razionale, una storia fatta di dolore, tenerezza e una gran voglia di vivere anche quando tutto sembra fermarsi e ruotare nel senso opposto. 


Grazie alla Triskell per la copia omaggio!



Nessun commento:

Posta un commento