sabato 15 ottobre 2016

Made in Italy - Segnalazioni Astro Edizioni

Ciao a tutti! Vi presento di seguito tre libri Astro Edizioni!


Una maledizione scagliata contro i veneziani durante la crociata del 1202 perseguita i discendenti della famiglia Spirito, che scrivono una favola animata dal nobile intento di riportare a Venezia i valori cristiani.
Attraverso esperienze terrificanti e incontri luciferini, morti improvvise e sospette, omicidi e presenze inquietanti, Niccolò Spirito è vittima delle creature nate dalla fantasia del padre. I personaggi diabolici della sua storia, rimasta incompiuta, si muovono nella realtà evocati dalle debolezze umane, poiché ciascuno di loro incarna uno dei sette vizi capitali. Sorgendo dall’ombra proiettata a terra dal peccatore, infestano i giorni e le notti di Niccolò, che tenta l’impresa mai riuscita prima.

Sara Di Furia ha già pubblicato diversi racconti e romanzi, tra cui I segreti di Kane Town e La regina rossa per La Corte Editore, ottenendo attestati e premi in numerosi concorsi letterari nazionali. È membro dell’associazione EWWA (European Writing Women Association) ed è insegnante nella scuola secondaria di secondo grado.

STRILLO QUARTA

Sei pronto a scoprire la verità su te stesso?
Voltati.
Osserva la tua ombra e inizia a tremare.


Una missione top secret, un sanguinoso agguato e una ferita mortale travolgono Henry C. Demison, duca di Sharp, ufficiale dell’esercito britannico. Con un audace esperimento, lo scienziato Boyle gli salva la vita e lo consegna a notti dissolute, incubi, carne e metallo.
Quando Sharp viene chiamato a recuperare i documenti nascosti in territorio francese prima di essere ferito, il destino lo fa imbattere nelle sorelle Finnegan. Un inaspettato scambio di persona sconvolge i piani del tormentato duca, risucchiandolo in un tragico epilogo. O si tratta forse di un nuovo inizio?

Monica Serra, sognatrice e narratrice di mondi, esordisce nel 2009 con il romanzo fantasy Cuore di drago. Ha pubblicato numerosi racconti di genere, tra cui Sangue alieno, e il romanzo breve Ali del futuro (Eve edizioni, 2015).
Ama leggere, viaggiare e scrivere e vive con la sua popolosa famiglia (marito, figli, due gatti e una suocera) alle porte di Roma.


Un diario di viaggio in Australia, da un blogger noto per la sua penna ironica e tragi-comica!

E tanti saluti ai canguri!, più che un diario di viaggio, è un tragicomico grido di aiuto di un ragazzo che prende lo zaino e parte per l’Australia. Dopo qualche tempo, la rapsodia quasi-fantozziana del disgraziato che tenta di sopravvivere a Sydney comincia a segnalare alcune migliaia di letture, commenti. Un passo viene persino citato da Vittorio Monti in un editoriale del Corriere di Bologna.

Riccardo lascia la sua casa di Bologna nel 15 luglio del 2011. E rientra l’anno dopo, molto cambiato. Sarà per quella volta che ha provato a dar da mangiare un cracker integrale a un dingo nel deserto. Oppure quando stava per finire in braccio a un aracnide tropicale nella sua ragnatela. O forse è stato il lento, inesorabile logorio di un lavoro banale, l’esperienza sconcertante della normalità in una terra per definizione straordinaria.

Riccardo Angelini è nato nel 1984 a Bologna. Il conseguimento di un'effimera laurea in Scienze Filosofiche segna il suo ingresso trionfale nel mondo del precariato. Dal 2005 affitta per poco prezzo la propria penna a riviste accademiche, di musica, cinema e fumetto. Nel 2011 si trasferisce a Sydney, Australia, dove si distingue come eccellente commesso, encomiabile centralinista e notevole dogsitter. Rientrato alla scadenza del visto si sposta a Torino per studiare scrittura e cinema. Nel 2013 intraprende la pubblicazione una saga fantasy eroicomica con il collettivo Nerdheim e nel 2015 contribuisce alla serie per il teatro 6Bianca.



Nessun commento:

Posta un commento