domenica 16 ottobre 2016

Blog Tour "Storia di illustri Shadowhunters e abitanti del mondo dei Nascosti - William Herondale


Buongiorno, carissimi lettori! Siamo a - 2 all'uscita di questo nuovo extra sui nostri amati cacciatori! Un libro ricco di illustrazioni e informazioni floreali che non potete lasciarvi sfuggire *_*



Autore - Cassandra Clare 
Disegni - Cassandra Jean
Editore - Mondadori    
Pagine - 216 
Uscita - 18 Ottobre 2016    
Prezzo - 19,90 € 

I personaggi più amati raccontati come mai prima.





Il mio compito è parlare del bellissimo, magnifico, sua ficaggine reale William Herondale. E' il sogno di parecchie di noi trovare un ragazzo simile, no? Che ne dite di un viaggio in Inghilterra? Si potrebbe affittare un aereo e dare il via a una caccia all'uomo :P Ma scherzi a parte, cosa avete amato di più di lui, a parte magari l'aspetto? Ripassiamo un pò il suo personaggio.


E boom! Partiamo subito con questa immagine hot.


William Owen Herondale (in gallese Gwilym Owain) è nato in Galles nel 1861. E' il secondogenito e unico maschio dei tre figli di Edmund Herondale, ex cacciatore, e sua moglie Linette, un'ereditiera gallese. Ha vissuto felicemente l'infanzia insieme ai suoi genitori e le sue sorelle Ella e Cecily ma arrivato all'età di dodici anni commise un terribile errore. Aprì una scatola (Pyxis) contenente un demone che catturò anni fa suo padre. Questa creatura infernale cercò di attaccarlo ma arrivò sua sorella maggiore Ella a proteggerlo. Prima di sparire il demone lo maledì: chiunque lo avesse amato sarebbe morto. Il giorno dopo Ella morì e lo shock di tale perdita scombussolò il ragazzo a tal punto da trasformarlo in una persona fredda e chiusa. Scappò quel giorno stesso per Londra e arrivò nell'Istituto gestito da Charlotte Branwell dove incontrò anche colui che sarebbe diventato il suo migliore amico e fidato parabatai, James Carstairs


— Stai davvero morendo? — chiese in uno strano tono di voce.
Jem annuì. — Così mi dicono.
— Mi dispiace.
— No, non essere così banale. — Jem aprì la giacca e sfilò un coltello dalla cintura. — Non dire
che ti dispiace. Di’ che ti allenerai con me. — E gli porse il coltello dalla parte dell’impugnatura.
Charlotte trattenne il fiato, timorosa di muoversi. Aveva l’impressione di assistere a qualcosa di
molto importante, anche se non avrebbe saputo dire esattamente a cosa.
Will prese il coltello, senza staccare gli occhi da quelli di Jem. Nel prendere l’arma, le sue dita
sfiorarono quelle dell’altro ragazzo. — Mi allenerò con te.
Era la prima volta, si disse Charlotte, che lo aveva visto toccare spontaneamente un’altra persona.

Will propose a Jem di diventare il suo parabatai a tredici anni ma l'amico rifiutò perché un cacciatore non può avere più di un parabatai e la vita di Jem era attaccata a un filo. Non voleva assolutamente che Will rimanesse senza un valido compagno. Ma il gallese fu irremovibile e le propose una sfida: se fosse riuscito a disarmare l'amico, avrebbe accettato di essere il suo parabatai. Will la vinse e un anno dopo diventarono parabatai. 
Jem è stato per molto tempo l'unico che Will facesse passare attraverso le mura del suo cuore. Furono inseparabili ma come succede spesso tra due migliori amici, ci va di mezzo una donna: Tessa Gray. Lei avrà il cuore di entrambi e questo porterà a una piccola inclinazione nel loro rapporto fraterno, senza però riuscire a distruggerlo.

Una delle mie vignette preferite fatte da Felwyn XD


Tutto ciò che è buono, onesto e vero... se lo tieni lontano abbastanza a lungo, lo perdi del tutto? Se nessuno ti vuole bene, esisti veramente?
-------------
A volte nell'assurdo c'è molto senso, a volerlo cercare.
-------------
Per tutta la mia vita, da quando sono arrivato l'Istituto, sei stato lo specchio della mia anima. Vedevo in te il bene che c'era in me. Soltanto nei tuoi occhi trovavo la grazia. Quando mi avrai lasciato, chi mi vedrà così?



Basta così nel raccontare la sua storia, non voglio assolutamente togliere il piacere della lettura a chi ancora non ha letto le Origini. 

Will fisicamente è un gran bel ragazzo - sembra che nella famiglia Herondale scorra buon sangue e siano tutti bellissimi - con capelli neri e occhi azzurri. E' molto popolare nel gentil sesso ma ha sempre allontanato tutti per paura che qualcun'altro a lui caro morisse. Dalla perdita di sua sorella, il ragazzo diventò distaccato e sgarbato con chiunque, eccezione fatta per Jem a cui dimostra almeno un pò di affetto e gentilezza. Citando Wikia, viene mostrato come un animo burrascoso, diviso tra la necessità di esternare in qualche modo l'amore che prova per le persone che lo circondano e la ricerca perpetua di perdizione; ciò ne fa uno dei personaggi più tormentati creati dalla penna della Clare.
Ah! e non dimentichiamoci della sua buffa paura per le anatre :P

Clicca per ingrandire
Jem: Ricordi quando hai provato a convincermi a dare da mangiare un pasticcio di volatili ai germani reali del parco per vedere se riuscivi ad allevare una razza di anatre cannibali?
Will: E loro l'hanno mangiato. Piccole bestie assetate di sangue. Mai fidarsi di un'anatra.




Passiamo alla pianta e alla carta dei tarocchi a cui è associato il nostro tormentato Will.


AMARANTHUS CAUDATUS ROSSO: E' una pianta che aiuta a curare i cuori spezzati, veniva utilizzata per la guarigione e antiche leggende narrano che portarla addosso donasse il potere dell'invisibilità.
Nel linguaggio dei fiori significa Disperazione.

Foto di Emanuela del Mondo di Sopra

IL GIUDIZIO: Ascoltare la propria vocazione.

Il giudizio dei tarocchi rappresenta l'Arcano Maggiore numero 20 e può indicare un nuovo inizio, una nuova vita, un cambiamento positivo per migliorare se stessi e il proprio modo di vivere.
Grazie al giudizio si può capire dove si sta sbagliando per trarne giovamento e capire così come migliorare nel modo giusto.
La carta del giudizio invita le persone a farsi un esame di coscienza per poter finalmente imparare qualcosa dai propri errori e cambiare così il proprio modo di comportarsi.
Se questo tarocco viene pescato per il verso giusto, allora significa che ci saranno delle sorprese veramente positive ed improvvise che avranno però una buona influenza sulla propria vita.
Dal punto di vista delle qualità, la carta della forza indica una persona molto paziente, eccentrica e che non si lascia andare a troppi pregiudizi.
Se la carta viene pescata a rovescio, la forza indica l'impossibilità di cambiare, nuove difficoltà da affrontare insieme a qualche brutta notizia e qualche delusione che arriveranno in modo decisamente improvviso.

Info prese da QUI


Foto trovate nel web - Illustrazioni di Cassandra Jean, Felwyn e altri autori che purtroppo non ho scoperto il nome ma che ringrazio per le loro opere.

CALENDARIO:


BLOG PARTECIPANTI:



8 commenti:

  1. Quella delle Origini è la serie che preferisco, anche per via dell'ambientazione vittoriana che è un periodo storico che mi appassiona moltissimo, ma soprattutto perché in questi libri ho trovato i personaggi che amo di più in assoluto, Will e Jem. Will poi è il mio preferito *___* non è solo il fatto che sia un gran figo u.u è un personaggio davvero ben caratterizzato, che mi ha fatta emozionare un sacco e molto complesso! Come si fa a non innamorarsi di lui *___* In più ciò che ho amato tanto di questa trilogia è stato proprio il suo profondo rapporto con Jem, quei due insieme sono assolutamente meravigliosi *___* per me Tessa poteva anche sparire xD la mia attenzione era tutta per i parabatai <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Angelica, sono d'accordissimo con te U.U su ogni singola parola.

      Elimina
  2. Bellissima tappa! Will è sicuramente uno dei miei personaggi preferiti (tra tutti quelli creati dalla Clare), l'ho adorato dalla prima volta che è apparso e il mio amore per lui non ha fatto che aumentare. Ciò è probabilmente dovuto al suo essere tormentato ma anche alla sua vena ironica e al fatto che dà tutto se stesso alle persone che ama (e che a loro volta lo amano.) Ho adorato sia il rapporto con Jem che quello con Tessa anche se, ripensandoci, se un giorno dovessi rileggere la trilogia (devo trovare il coraggio! çç) sarà per rileggere del rapporto tra Will e Jem. Direi che la pianta è azzeccata, mentre per quanto riguarda la carta è stato molto interessante conoscerne il significato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che é piú raro leggere di legami di amicizia cosí profondi a differenza delle storie d'amore :) Will e Jem insieme sono un corpo e un anima, assolutamente unici.

      Elimina
  3. Ohhhw, Will! *sospira*
    Uno dei personaggi che ho adorato di più! immaginavo prima di conoscere la sua storia che il suo essere sempre schivo e freddo fosse in realtà una maschera per celare l'amarezza che aveva dentro... ho adorato tutto di lui (anche se a volte in alcuni passi del libro volevo prenderlo a sberle xD) e la storia con Tessa, bella e tormentata, è stata meravigliosa e intensa! Ho adorato soprattutto il suo amore incondizionato per Jem, avevo le lacrime in alcuni passaggi ç__ç un'amicizia unica e rara, un amore al di là di tutto! E direi che la scelta della pianta sia azzeccatissima :D bellissima tappa, grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver detto la tua opinione, Jade *_* Assolutamente vero, il legame dei due parabatai é unico. Li amo.

      Elimina
  4. Buongiorno william, caro gran figo... ci si può innamorare di un personaggio di carta? Assolutamente si! William è unico, perfetto... ahrw w l'amore! e tu sei stata bravissima a descriverlo. Bella tappa, ho la bava alla bocca.. ehm.. vado a pulire la tastiera XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah la prossima volta, mocio vileda XD

      Elimina