mercoledì 28 settembre 2016

Recensione - La sorella del re di Anne O'Brien


Autore - Anne O'Brien
Editore - Harper Collins Italia
Genere - Storico
Prezzo - 14,90 €

1382
Figlia di Giovanni di Gand, sorella del futuro re d'Inghilterra Enrico IV, Elisabetta di Lancaster ha imparato gli scaltri intrighi di corte dagli uomini più potenti del regno. In quegli anni di instabilità politica solo i più accorti sopravvivono e la lealtà al proprio lignaggio è la sola legge che conta. Una principessa plantageneta non può opporsi ai desideri del padre. Eppure l'indomita Elisabetta rifiuta di soggiacere a un matrimonio combinato. Ribellandosi al suo destino, sposa invece l'affascinante e ambizioso Sir John Holland, Duca di Exeter, fratellastro del Re Riccardo II e l'unico uomo che abbia mai amato. Ma la disobbedienza ha un prezzo...
1399
Il fratello di Elisabetta, Enrico, ha conquistato il trono a spese di Riccardo e John Holland, tra i più fedeli confidenti del vecchio re, architetta un piano per rovesciare l'usurpatore. Intrappolata in una mortifera rete di inganni e segreti, Elisabetta deve scegliere. Tradire il fratello e la famiglia? O smascherare il marito, decretandone la morte?




Adoro come la O'Brien racconta la storia di personaggi che non vengono presi molto in considerazione nei normali libri scolastici. Dietro l'ombra di famosi re si nascondono donne dalla vita molto interessante e che combattono battaglie molto dure, anche se non in un fronte. Come succede a Elisabetta di Lancaster che si ritroverà a decidere tra il seguire la lealtà a suo fratello o quella al marito tanto amato. La sua presenza e le sue scelte hanno comunque inciso sul passato, ha contribuito a rendere la storia quella che è fino ai giorni nostri. Penso che se l'autrice fosse stata la mia insegnante di storia mi sarei appassionata di più a questa materia. Le sue parole, il suo descrivere rendono emozionante periodi - in questo caso parliamo della guerra dei cent'anni - e personaggi che trovavo insipidi e privi di attrattiva.
Le donne poi non avevano un ruolo molto lusinghiero in quegli anni. Dovevano sottostare agli ordini degli uomini che sia il padre, il fratello e il marito. Ma Elisabetta è andata contro le convenzioni sociali, contro il volere paterno, per sposare l'uomo che amava. Poi come se la vita per una donna non fosse abbastanza dura, anche la vita a corte era una specie di odissea. Un insieme di intrighi e bugie che si nascondeva dietro al lusso e al potere.
Tramite questo libro, vediamo i vari aspetti della vita di Elisabetta. La sua fanciullezza, il suo innamoramento sincero verso il bel John Holland, fratellastro di re Riccardo II, il suo diventare moglie e madre. Non è solo una principessa, è una donna giovane e bella che vuole essere libera di stare con la persona che ama. 
La O'Brien ha decisamente fatto di nuovo breccia nel mio cuore e non è cosa da poco, non essendo amante dei romanzi storici "puri" - sono una a cui piace crogiolarsi più nel romanticismo che negli eventi storici. Questo romanzo è nn viaggio nel tempo tramite gli occhi di questa principessa plantageneta che saprà catturare l'interesse di qualsiasi amante della storia e dell'intrigo. Che aspettate? Fatevi avanti, lettori!



Grazie mille alla HC per la copia omaggio <3

Questa è una recensione che fa parte del Domino Letterario che consiste nel recensire un libro collegato in qualche modo a quello scelto dal blog precedente ^_^ Prima di me potete trovare la recensione su Libri che porto con me e a cui mi sono collegata tramite l'autrice donna. Ora è il turno di Otiumentis ;)




12 commenti:

  1. Amo i romanzi storici (quelli della Kalogridis in primis) ma devo ammettere che della O'Brien non ho ancora letto nulla. Recupererò quanto prima, anche perché è un periodo storico che conosco ma non benissimo come altri.

    RispondiElimina
  2. Anch'io ho la copia mandata da HC e avendo letto altri scritti del genere spero di avere presto il tempo per dedicarmici. Credo mi possa piacere ^_^

    RispondiElimina
  3. Che bello ogni tanto fare un salto nel tempo con questi romanzi storici. Nono conosco l'autrice ma amo molto il genere. Grazie per la tua recensione.

    RispondiElimina
  4. Grazie di aver parlato di questo romanzo storico. Ammetto che di generi vado a periodi, ma m lo segno :D


    -Hanna (La Tana dei libri sconosciuti)

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questo libro, ma mi hai incuriosita moltissimo!

    RispondiElimina
  6. Per un amante dei libri a sfondo storico questo libro ispira tantissimo ** lo aggiungo subito alla lista!

    RispondiElimina
  7. Avevo visto questo libro di sfuggita su alcuni blog, non mi ero mai soffermata sulla trama... Aggiunto in WL!

    RispondiElimina
  8. Già solo la copertina prometteva bene, la tua recensione non fa che confermarlo!

    RispondiElimina
  9. Bellissimo, mi tocca aggiungerlo all'infinito wish!

    RispondiElimina
  10. Io amo i libri/film/telefilm storici e ora ne ho trovato un altro da leggere *-* Grazie!

    RispondiElimina
  11. I romanzi storici sono il mio primo amore, credo che con questo romanzo sia ora di riprende a leggerli ❤️

    RispondiElimina
  12. Quanti intrighi in queste storie! Dovrei leggerne di più ;)

    RispondiElimina