domenica 10 luglio 2016

Recensione - Magico di Rachel Hawkins


Autore - Rachel Hawkins
Serie - School Spirits #1 / The Prodigium Series #4
Editore - Newton Compton
Genere - Fantasy
Uscita - 26 Maggio 2016
Pagine - 288
Prezzo - 4,99 € ebook, 9,90 € cartaceo

La quindicenne Izzy Brannick è stata addestrata a combattere i mostri. Per secoli la sua famiglia ha dato la caccia a creature magiche. Quando però la sorella maggiore di Izzy, impegnata in una missione, scompare senza lasciare traccia, la mamma decide che è il momento di prendersi una pausa. Izzy e sua madre si trasferiscono perciò in un’altra città, decise a iniziare una nuova vita, ma lasciarsi il passato alle spalle si rivela più arduo del previsto. Alcuni fantasmi, infatti, infestano il liceo locale, e Izzy è determinata a indagare. Inoltre per lei assumere le sembianze di un’adolescente comune è un’impresa tutt’altro che semplice. Per una ragazza che è sempre stata per conto suo, è strano ritrovarsi improvvisamente a dover stringere amicizie e magari innamorarsi... E, soprattutto, fino a che punto è bene fidarsi dei suoi nuovi amici?


GIUDIZIO PERSONALE:

Il dubbio di molti, compreso il mio, era se Izzy sarebbe stata all'altezza delle aspettative. Ho amato Sophie per il suo sarcasmo ma sua cugina è diversa in tutto e per tutto. Izzy è un personaggio fantastico che riesce a conquistare il lettore con il suo coraggio e determinazione. La storia di Sophie e i suoi amici si è conclusa ma non la magia della penna della Hawkins. 

Izzy non ha avuto una vita come le sue coetanee. E' una Brannick e le sue giornate sono occupate da missioni, studio in casa e allenamenti. Purtroppo però, dopo la scomparsa di sua sorella Finley, si ritrova ad essere LA Brannick, l'ultima a poter sconfiggere le creature maligne presenti nel mondo. L'unica che continua ad andare in missione insieme a sua madre. 
A un certo punto, tra le missioni da svolgere si presenta un fantasma da scacciare in un normale liceo e da lì Izzy comincerà ad avere delle "difficoltà" mai avute prima. La ragazza non ha problemi a combattere essere sovrannaturali ma la spaventa l'interazione con i suoi coetanei, è tutto nuovo per lei a partire da come si conversa tra adolescenti, cosa fanno di solito, le lezioni fino all'argomento ragazzi. Ovviamente, visto che ha da sempre vissuto a casa con Torin, un mago rinchiuso in uno specchio, sua madre e sua sorella uscendo solo per le missioni, è normale che si senta a disagio in mezzo a tutta quella gente.

Izzy è un personaggio unico nel suo genere, un'adolescente dall'esistenza diversa dagli altri, una rosa rossa in mezzo a tante rose bianche. Imparerà molte cose vivendo da vera liceale e proverà finalmente cosa sia l'amore. Sentimento che si presenterà sotto forma di Dex, un ragazzo diverso dal solito bad boy o comunque dal ragazzo figo che si leggono di solito nei YA. E' l'antitesi del caro Archer, mentre quest'ultimo era un grande str**** presuntuoso ma anche passionale e forte, Dex è un ragazzo piuttosto "delicato", strambo e che soffre spesso d'asma ma anche adorabile e altruista. 

Personaggi e trama costruiti alla perfezione anche stavolta. Peccato che l'autrice non abbia voluto continuare a raccontarci di Izzy ma almeno alla fine del libro non ci troviamo di fronte all'ennesimo e odiosissimo cliffhanger. E' un epilogo che lascia spazio alla fantasia e che soddisfa abbastanza il lettore. 
Una storia fantastica che catturerà l'interesse di grandi e piccini con la sua ironia. 


Grazie mille alla Newton per la copia omaggio! <3


Nessun commento:

Posta un commento