venerdì 3 giugno 2016

Recensione - Ross Poldark di Winston Graham

Autore - Winston Graham
Serie - Poldark #1
Editore - Sonzogno
Genere - Storico
Uscita - 5 Maggio 2016
Pagine - 432
Prezzo - 18,50 € cartaceo

Cornovaglia,1783. Ross Poldark, figlio di un piccolo possidente morto da poco, torna a casa, esausto e provato, dopo aver combattuto per l'esercito inglese nella Rivoluzione Americana.
Ora è un uomo maturo, non più l'avventato ed estroverso ragazzo che aveva dovuto abbandonare l'Inghilterra per problemi con la legge. Desidera soltanto lasciarsi il passato alle spalle e riabbracciare la sua promessa sposa, la bella Elizabeth.
La sera stessa del suo arrivo, però, scopre che, anche a causa di voci che lo davano morto, la donna sta per convolare a nozze con un altro uomo. Non solo: Nampara, la casa avita, si trova in uno stato di abbandono, cui ha contribuito anche una coppia di servi, fedeli ma ubriaconi.
Devastato dalla perdita del suo grande amore, Ross decide di rimettere in sesto Nampara e di concentrarsi sugli affari che il padre ha lasciato andare a rotoli, tornando a coltivare le terre e lanciandosi nell'apertura di una nuova miniera. Viene aiutato dall'affezionata Verity, dai due servi e da Demelza, una rozza ma vivace ragazzina che ha salvato da un pestaggio e che, impietosito, ha preso a lavorare con sé come sguattera.


GIUDIZIO PERSONALE:

Non leggevo uno storico "puro" da una vita. Me ne avevano parlato in tanti con elogi di ogni tipo e sono andata anche a guardare il telefilm della BBC con il bellissimo Aidan Turner *__* la BBC se li sceglie proprio bene questi uomini d'altri tempi, non lo credete anche voi? :P

Ross Poldark è erede di un piccolo possidente in Cornovaglia e torna dopo essere stato in guerra per qualche anno. Subisce un grande cambiamento di persona: da giovane irrequieto è diventato un uomo più consapevole di sè. La Guerra lascia cicatrici e cambia un uomo nel profondo ma non ha preparato il protagonista a quello che lo ha atteso al suo ritorno. Una fidanzata perduta che sta per sposarsi con suo cugino e proprietà in decadenza. Ma grazie al sostegno di molte persone riuscirà ad affrontare le avversità. Nel suo cammino incontrerà anche una ragazza, Demelza, che sarà sia la sua condanna che la sua salvezza. Una fanciulla che lui salva dalla miseria e da un padre violento facendola diventare la sua serva. Agli occhi della società questo sarebbe uno scandalo, una giovane donna in casa di un uomo dai sani appetiti di certo non fa pensar bene. Ma all'inizio Ross non la vedrà come una donna ma come una bambina da proteggere. Per lei invece sarà da subito il suo mondo, il suo tutto e cercherà di conquistare il suo cuore che appartiene ancora alla bella Elizabeth. Gli anni passano e Ross si ritroverà ad abbracciare un nuovo sentimento ma stavolta per la giovane ed esuberante Demelza sbocciata in un bel fiore. Ne passeranno tante, tra sentimenti e difficoltà nel lavoro, ma la vita va avanti.

Il personaggio di Ross può sembrare quello di un semplice uomo cambiato dalla guerra e dal peso delle responsabilità ma è anche un uomo che se ne infischia delle convenzioni sociali e combatte per ciò che lui reputa giusto e per le persone a lui care. La famiglia Poldark ha membri diversi tra loro ma quella che mi ha colpito per la sua dolcezza è Verity, la cugina di Ross che si somigliano molto di carattere. Poi passiamo a due donne che andranno a occupare la vita e il cuore del protagonista: Elizabeth, la classica signorina bella e raffinata che rappresenta la donna ideale e perfetta per qualunque uomo, e Demelza, una ragazzina vivace e dal linguaggio piuttosto colorito che viene da una famiglia povera e disastrata dove suo padre la picchiava spesso - una pietra grezza che diventerà una pietra di gran splendore.

Questa storia è ricca di emozioni e di descrizioni mozzafiato della Cornovaglia. Lo stile di Graham è superbo e curato nei minimi dettagli, in grado di trascinarti con la forza nel 1700 tra miniere e brughiere. Un gioiello storico di inestimabile valore che riuscirà a conquistare anche le future generazioni di lettori. Mi ha un pò demoralizzato la lunghezza di questa serie - odio le storie che vanno oltre gli 8 volumi - ma sono anche sicura che varrà la pena continuare ad assaporare le avventure di questa famiglia cornica.


Grazie mille alla Sonzogno per la copia omaggio <3


4 commenti:

  1. L'ho amato moltissimo anche io, come la serie Tv, e attendo i seguiti di entrambi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sia libri che telefilm sono favolosi *_* Restiamo tutti in attesa.

      Elimina
  2. Non vedo l'ora di leggerlo anch'io.. è lì sul comodino che mi aspetta ^-^ Intanto, aspettiamo la stagione 2 ^-*

    RispondiElimina