venerdì 22 aprile 2016

Recensione - Save me di Jenny Elliott


AUTRICE: JENNY ELLIOTT
TITOLO : SAVE ME
EDITORE: EDEN EDITORI 
COLLANA: DARKNESS 
USCITA: FEBBRAIO 2016
GENERE: PARANORMAL ROMANCE YA
PAGINE: 280

Nella minuscola cittadina costiera di Liberty, in Oregon, sta accadendo qualcosa di strano. Cara non ha mai visto una balena nuotare abbastanza vicino da riuscire a toccarla ‒ e tanto meno da farla cadere nelle acque ghiacciate. Fortunatamente, David, l’affascinante nuovo arrivato, è lì a salvarla e il soccorso porta a un legame più profondo di quanto Cara abbia mai immaginato. Ma poi viene a sapere una cosa su David che cambia tutto e Cara ne è devastata. Si rivolge alla sua migliore amica per ricevere un po’ di conforto ma Rachel è cambiata. È improvvisamente vittima di una stregoneria ed è sempre più ossessionata dal suo nuovo ragazzo... Cara ha perso la sua migliore amica, ha scoperto che la sua anima gemella è off limits e ha attirato l’attenzione di uno stalker. Ma non è completamente sola. Il suo bellissimo nuovo amico misterioso, Garren, è lì a confortarla. Ma è possibile che Garren sia così perfetto?


GIUDIZIO PERSONALE:

Mai titolo fu più azzeccato di questo. Sì, perché c'era sicuramente da salvare qualcuno: me da questa lettura. Non provavo un tale sconforto da una lettura da un sacco di tempo e con rammarico devo dire che questo libro è stato una vera delusione. L'idea non era male e mi piacciono le storie di streghe ma qui cadiamo nel ridicolo. Mi sento di salvare un pochino giusto la storia d'amore ma anche lì non è che sia stato il massimo. Di solito trovo emozionante l'amore tra insegnante e studentessa - già, il protagonista maschile, David, non è per niente un liceale ma un giovane e ovviamente affascinante prof - ed è stato un vero peccato che l'autrice non ha saputo sfruttare queste basi. E non solo, sembra che dia dei messaggi sbagliati e per certi versi non dimostra nemmeno di essersi informata su vari argomenti che tratta nel libro. Insomma, a quanto pare vestirsi di nero è il male ed è segno che andremo all'inferno un giorno. Signori, preparatevi a rifare il guardaroba se non volete essere accusati di essere satanisti XD Io praticamente mi ritroverei l'armadio vuoto ma è meglio non approfondire. Yo-oh beviamoci su (cit. Jack Sparrow)
Personaggi senza spessore, noiosi e ogni capitolo è stata una tortura. Mi sento di dare per buoni i primi due capitoli e basta. Mi dispiace dirlo ma stavolta la scelta della Eden non è stata delle migliori. Con tutti i romanzi sulle streghe che ci sono (e che potrei consigliare), hanno pubblicato quello che ha un bel record sulle valutazioni di una-due stelle. E pensare che nonostante abbia visto queste valutazioni, ho voluto comunque tentare dicendomi che magari la reazione di alcuni era esagerata e invece...
Una storia che aveva delle buone basi ma che sono andate completamente sprecate.



Grazie mille alla Eden per la copia omaggio.


2 commenti:

  1. E' la seconda recensione che leggo su questo libro e sono sempre più sconvolta o.O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sono stata breve e concisa XD Ho preferito non approfondire.

      Elimina