lunedì 25 aprile 2016

Recensione - Firebird: la difesa di Claudia Gray


Autore - Claudia Gray
Editore - HarperCollins Italia
Genere - Sci-fi, Romance
Serie - Firebird #2
Uscita - 14 Aprile 2016
ISBN - 9788869050855
Prezzo - 16,00 €

Marguerite Caine ha fatto l'impossibile, viaggiando in diverse dimensioni con il Firebird, l'invenzione straordinaria che i suoi genitori hanno realizzato con l'aiuto di Paul - che è ora il suo ragazzo - e Theo, un altro brillante studente di fisica. Ma in questo modo è diventata il bersaglio di gente senza scrupoli, che pur di avere libero accesso al Firebird è disposta a rapire, ricattare e persino uccidere.
Quando la coscienza di Paul viene frantumata in quattro pezzi e dispersa in diverse dimensioni, Marguerite è disposta a tutto per salvarlo, ma il prezzo per riuscirci rischia di essere troppo alto. Se infatti non saboterà i propri genitori nelle diverse dimensioni, Paul sarà perso per sempre.
Ma ci deve pur essere una via d'uscita! Così Marguerite chiede l'aiuto di Theo. Studiano un piano, ma non sarà facile. Le loro vite, come le vite dei loro alter ego temporali, sono in costante pericolo.
Dovranno affrontare una San Francisco dilaniata dalla guerra, il sottosuolo criminale di New York e una Parigi tutta lustrini, in cui un'altra versione di Marguerite nasconde un segreto sconvolgente.
Ogni mondo la porta un passo più vicino a salvare Paul, ma lei inizia a farsi domande sul loro destino: davvero è scritto che saranno sempre insieme?

Diecimila mondi. Diecimila nemici. Un solo amore.


GIUDIZIO PERSONALE:


Aspettavo questo libro con ansia. Ammetto che quando uscì in lingua lo presi subito e lo divorai in un attimo ma tra leggerlo in inglese in cui ci sono molte parole che non comprendo e leggerlo in italiano c'è differenza XD Anche se l'impatto al colpo di scena alla fine del libro è sempre lo stesso. Tranquilli, non dirò nulla ma considerate che nel primo libro abbiamo conosciuto le "parti oscure" di Theo, in questo secondo volume quelle di Paul e nel terzo sicuramente usciranno fuori quelle di Marguerite. Tutti abbiamo un lato oscuro, non ai livelli di Darth Vader ma comunque nessuno è un santo, si sa. Le Marguerite, come i Theo e i Paul di tutte le dimensioni sono simili quanto diversi tra loro. Hanno lo stesso DNA ma fanno scelte che li portano in strade differenti. C'è comunque un Destino che li lega e su cui Paul crede fermamente. 

Marguerite, pecora nera in una famiglia di scienziati, sembra non avere tregua dalla minaccia di un pazzoide che vuole usare il Firebird per i suoi scopi di certo non benevoli. Questa gente è disposta a tutto per ottenere ciò che vuole e arriverà a ricattare la ragazza e Theo per ottenere una cura per quest'ultimo e riavere Paul a cui è stata frammentata la coscienza - sì, la coscienza, niente di macabro come il fare il corpo a pezzi, sarebbe stato un peccato su quel bel esemplare maschile che è il ragazzo russo. Per riavere i frammenti di Paul, Marguerite e Theo dovranno svolgere delle missioni per conto del nemico e faranno tappa nella Roma del medioevo, nella San Francisco ai tempi di guerra - un periodo che farà venire gli occhi a cuoricino a chi tifa la coppia Theo/Marguerite - e nella New York moderna tra la mafia dove si scoprirà quanto può essere nera l'anima di Paul e che farà dubitare seriamente la ragazza sul loro rapporto. Marguerite ne rimarrà talmente sconvolta da fuggire nell'unica dimensione dove è sicura di non vedere il ragazzo, quella della Russia dello zar. Avrà molto da pensare lì e ci sarà anche un altro imprevisto che complicherà le cose ancora di più. Lei e Theo riusciranno a riprendersi tutti i frammenti del loro amico ma a quel punto cosa succederà?  

Il libro si conclude con un cliffhanger davvero difficile da mandare giù e che vi farà desiderare di avere subito il seguito. Rispetto al primo, in questo si trovano un pochino più elementi sci-fi e si conosce di più il lato "romantico" di Theo, personaggio che nel primo non si va ad apprezzare particolarmente. Bè, ma per quanto lui sia tanto buono e caro, non può nulla contro l'amore profondo e destinato tra la protagonista e il giovane russo. E nonostante quest'ultimo abbia mostrato vari scheletri nell'armadio, continuo ad amarlo anch'io perdutamente.




e mezzo

Grazie mille alla Harper Collins Italia per la copia omaggio <3



1 commento:

  1. Bella recensione ^^
    Finalmente l'ho letto anche io ahah (trovi la mia recensione qui)!
    Di questo libro ho apprezzato soprattutto il fatto che Marguerite sia più pratica e realistica: è cresciuta come personaggio secondo me.
    Purtroppo la scrittura della Gray non riesce comunque a prendermi >.<
    In ogni caso ha fatto un buon lavoro e il libro mi è piaciuto :)
    A presto!
    Rainy

    RispondiElimina