domenica 13 marzo 2016

Recensione - Non vorrei però ti amo di Noelle August


Autore - Noelle August
Serie - Boomerang #1
Editore - Fabbri Life
Genere - Romantico, Ironico, NA
Uscita - 11 Febbraio 2016
Pagine - 352
Prezzo - 9,90 € ebook, 15,90 € cartaceo

Quando Mia si sveglia nel letto di un perfetto sconosciuto è ancora annebbiata dall’alcol e non riesce a ricordare nulla della notte appena trascorsa. Ma oltre a ignorare tutto di Ethan, il ragazzo che dorme al suo fianco, e delle ultime ore passate con lui, non sa che il taxi che condivideranno quella mattina li accompagnerà incredibilmente nello stesso luogo: la sede di un sito di incontri, Boomerang, dove entrambi stanno per iniziare uno stage. Dopo la presunta notte di passione, quella che avrebbe potuto trasformarsi in una bella storia d’amore rischia di morire sul nascere: Mia e Ethan, oltre a trovarsi in diretta competizione per attirare le attenzioni dei capi e ottenere l’unico posto di lavoro disponibile alla fine dell’estate, scopriranno a proprie spese che l’azienda ha una politica molto rigorosa e vieta qualsiasi genere di relazione tra i suoi dipendenti.
Riusciranno i due ragazzi – affamati di successo ma forse anche desiderosi di innamorarsi davvero – a rimanere concentrati sul loro futuro, oppure la passione li trascinerà sotto quelle lenzuola dove tutto è cominciato?


GIUDIZIO PERSONALE:

Per essere una che non ama il genere New Adult, devo dire che ne leggo più di quanto dovrei. A mia discolpa posso dire che non apprezzo il genere perché di solito sono melodrammatici e con protagonisti dal passato oscuro e tormentato oppure che si fanno un sacco di paranoie che riescono solo ad irritarmi. Questo invece è stato carino e per niente pesante, anzi. E' stata una lettura divertente ed è adatta ad alleviare le giornate "no". 

Mia e Ethan, per uno strano scherzo del Destino, si trovano a letto insieme per poi diventare rivali per l'unico posto di lavoro disponibile all'interno di un azienda che potrebbe migliorare la loro vita. Potete immaginare quanto sia esilarante leggere dei loro tentativi per vincere la competizione. Ma a complicare le cose c'è l'attrazione tra loro che non possono esternare per via della regola "niente relazioni tra colleghi". Un classico. Bè, in verità, è stato tutto un continuo clichè ma nonostante ciò mi è piaciuto e il fatto che fossi nel pieno del periodo "letture leggere" ha aiutato. Sì, è anche questione di tempismo XD

Mia è una donna caparbia che vuole uscire dall'ombra della madre artista e trovare il suo posto nel mondo con le sue sole forze. Il lettore non può far a meno di ammirarla per questo e tifare per lei. Il personaggio di Ethan, invece, l'ho trovato a tratti affascinante e a tratti irritante. Un mix esplosivo di sensualità, ironia ma anche di arroganza e testardaggine. 

Cosa buona e giusta che nonostante faccia parte di una serie, la storia si conclude del tutto per Mia ed Ethan senza odiosi cliffhanger che saranno anche utili a stuzzicare la curiosità del lettore ma a me irritano terribilmente. Si legge tranquillamente, senza intoppi e senza troppe pretese. Un libro carino e frizzante con sfumature lievemente piccanti.


e mezzo

Grazie mille alla Fabbri per la copia omaggio <3


5 commenti:

  1. Bene bene ci farò sicuramente un pensierino dopo aver letto questa recensione :D

    RispondiElimina
  2. Anche io ultimamente mi sono stufata dei New Adult pieni di clichè. Questo però mi sembra molto carino, sarà che da come lo hai descritto mi ricorda vagamente Non cercarmi mai più, sta di fatto che ho intenzione di leggerlo. :)

    RispondiElimina
  3. Io non ho mai letto un new adult e quindi prendo nota:)

    RispondiElimina
  4. Dai, pensavo peggio!!! Mi hai incuriosita!

    RispondiElimina
  5. mi è piaciuto molto leggerlo =) leggero e frizzante, ci vuole ogni tanto =)

    RispondiElimina