sabato 19 dicembre 2015

Recensione - Magnus Chase e gli dei di Asgard. La spada del guerriero di Rick Riordan


Autore Rick Riordan 
Serie - Magnus Chase e gli dei di Asgard #1
Editore - Mondadori Ragazzi  
Pagine - 400 
Uscita - 17 Novembre 2015    
Prezzo - 4,99 € ebook 17,00 € cartaceo



Secondo la mitologia nordica, quando un uomo muore valorosamente con la spada in mano diventa uno degli immortali guerrieri di Odino, il re degli dei. Magnus Chase, sedici anni e una vita di espedienti, non avrebbe mai immaginato di morire brandendo un'arma millenaria contro un gigante deciso a carbonizzare il Ponte di Boston e migliaia di innocenti.
L'ascesa al Valhalla, l'Olimpo nordico, è solo l'inizio per il giovane eroe. Tra bellicose valchirie, nerboruti guerrieri e sontuosi banchetti, Magnus sta per scoprire la sconvolgente verità: suo padre è il divino Freyr e il suo compito è ritrovare la Spada dell'Estate, scongiurando così il Ragnarok, il Giorno del Giudizio, in cui i Nove Mondi saranno distrutti e gli dei si scontreranno in battaglia con i giganti.
La vita di Magnus è appena finita. Eppure è appena cominciata.


GIUDIZIO PERSONALE:

L'ironia e il sarcasmo che si assapora in ogni singola pagina è il marchio di fabbrica di Riordan. Solo lui e la Rowling sono riusciti a farmi apprezzare fantasy con presenza scarsa o nulla di romanticismo. Non è un mistero per chi mi conosce che vado a leggere qualsiasi genere basta che ci sia almeno una storia d'amore ma con Percy Jackson e ora con Magnus, Rick è riuscito a conquistarmi a tal punto da venerarlo anche senza raccontare di amori passionali e profondi (anche perché i protagonisti sono praticamente bambini). Qui parliamo di avventure epiche e mitologia a gogo, due cose che amo. Ma premetto che sono non dico digiuna ma quasi (grazie Joanne Harris!) di mitologia nordica. Per Percy Jackson è stato facile perché ho letto di miti e divinità greche da quando ero piccolissima ma per Magnus, mi sono fatta una cultura attraverso la mente sarcastica del sedicenne. Un modo divertente per imparare.

Magnus Chase è un adolescente senza tetto che vaga per le strade di Boston e si mantiene rubando. Ha perso sua madre in un incendio causato da un grosso lupo con luminosi occhi blu e da allora fugge dalla polizia. Non ha nulla con sè tranne i suoi amici senza tetto e il suo fidato sacco a pelo. Non può nemmeno far affidamento sui fratelli di sua madre perché quest'ultima aveva avuto anni prima un'accesa discussione con loro e da allora non fa che dire al figlio di non fidarsi assolutamente dei suoi zii, sopratutto di Randolph (e il motivo si vedrà verso la fine del libro).
Ignaro del suo destino, il giorno del suo sedicesimo compleanno, trova suo zio Frederick e sua cugina Annabeth (sì, proprio lei farà delle brevi apparizioni) che lo stanno cercando per il semplice motivo che la vita del ragazzo è in pericolo. Anche Randolph è sulle sue tracce ma Magnus viene attirato nella casa dello zio dove non avrà scampo. L'uomo lo porterà a scoprire che i miti sono veri e che lui è un semidio. Dura da credere ma scoprirà a sue spese che l'incredibile è realtà e che c'è una vita dopo la morte. Finirà nel Valhalla e lì farà la conoscenza di altri guerrieri, dei, valchirie e di tanto altro che noi lettori vedremo sotto una luce ricca di ironia.

I personaggi di Percy e Magnus sono simili quanto differenti. Hanno delle cose in comune ma i loro destini hanno in serbo per loro delle imprese diverse. Sono entrambi protagonisti interessanti e divertenti e possono contare su amici fantastici e inseparabili. 
Non sono riuscita a staccarmi dalle pagine e posso dire che Riordan neanche stavolta  mi ha deluso.
E' un libro favoloso adatto a tutte le età che non potete assolutamente non leggere. 

Grazie mille alla Mondadori Ragazzi per la copia omaggio! <3





Nessun commento:

Posta un commento