lunedì 21 dicembre 2015

Recensione - Accade a Natale di Sarah Morgan

Autore - Sarah Morgan 
Genere - Romantico
Editore - Harlequin Mondadori (Harper Collins Italia)
Uscita - 17 Novembre 2015 
ISBN - 9788869050534
Prezzo - 14,90 € 

Questo Natale, Tyler O'Neil, ex campione di sci, affascinante rubacuori e papà single ha una sola missione: regalare a sua figlia Jess il miglior Natale della sua vita. Il fatto che la sua migliore amica, Brenna, bella e sexy da morire, sarà temporaneamente ospite del suo chalet allo Snow Crystal Resort, al completo per le feste, è una deliziosa distrazione che lui deve assolutamente ignorare. 
L'amicizia che lo lega a Brenna, infatti, è forse l'unica relazione che non ha ancora rovinato. E non ha alcuna intenzione di farlo adesso.
Brenna è da sempre innamorata di Tyler e stargli così vicino si rivela una vera tortura: come può concentrarsi nell’essergli solo amica quando lui dorme nella stanza di fianco? E’ possibile che in questo magico Natale i suoi sogni possono finalmente diventare realtà?

GIUDIZIO PERSONALE:

Mi ero già fatta un'idea sul personaggio di Tyler nei precedenti volumi ma adesso che è stato il suo turno l'ho trovato più complesso di quanto pensassi, e con lui anche Brenna. La storia che c'è stata dietro alla nascita della figlia Jess mi ha sconvolto ed ero piuttosto impreparata, lo ammetto. Non che mi aspettassi una facile storiella tra amici d'infanzia che non volevano superare la soglia dell'amicizia per timore di cambiare il loro splendido rapporto ma nemmeno quello che ho letto. Alla fine la "struttura base" dei libri è la stessa: frequentazione, lei dal passato triste, lui che non resiste alla tentazione, lei che fugge ma alla fine ci ripensa o arriva il cavalier O'Neil sul suo cavallo bianco (oh oh oh, non ce li vedo male ma è più probabile su una slitta nel Vermont) per riprendersela. Però a ognuno il suo destino (alias pippe mentali), prima Jackson che si è preso in carica il resort quasi vicino alla rovina, dall'animo più da salvatore e buon samaritano; poi Sean il fratello fuori posto che preferisce aggiustare le persone piuttosto che essere aggiustato, per lui lo sci non è tutto ed è il più intelligente e pragmatico; infine Tyler, il minore di età ma quello che ha causato più dolore in famiglia. Lui segue l'istinto e la sua irresponsabilità lo ha portato a dare un taglio netto alla sua carriera di campione sciistico e a ritrovarsi ragazzo padre. 

Tyler e Brenna sono amici da sempre ed erano inseparabili finché lui non mette per sbaglio incinta Janet Carpenter (la zoc**** del paese). Quest'ultima ancora adesso reputa sua figlia Jess un'errore che le ha rovinato la vita e l'ha tenuta lontana dal padre per ferirlo. Perché tutto questo odio e accanimento verso Tyler? In realtà l'odio non è proprio del tutto puntato verso di lui ma verso Brenna dai tempi del liceo addirittura. Potete immaginare il motivo ma resta il fatto che la piccola Jess è stato un "bonus" inaspettato per tutti. Tyler detesta la sua debolezza del passato ma allo stesso tempo non lo rimpiange perché ama sua figlia e desidera il meglio per lei. 

Brenna è una ragazza frizzante, allegra e affascinante che da sempre ama il suo compagno di avventure Tyler. La storia di Janet le ha spezzato il cuore ma ha saputo andare avanti anche se il suo rapporto con il ragazzo è andato a inclinarsi per sempre. Nonostante Jess sia il frutto di quel dolore ricordo, le vuole bene e diventerà sua amica. Tyler, Brenna e Jess hanno lo sci nel sangue e la neve è il loro elemento naturale. E' come se un filo invisibile li leghi ma questa armonia viene messa a dura prova quando i sentimenti di Brenna per il suo miglior amico usciranno fuori più forti che mai. Tra l'insicurezza di lei e la paura di lui di farla soffrire le cose non vanno assolutamente bene e arriveranno alla resa dei conti. Tyler dovrà rispondere a questa domanda: riuscirebbe a vivere un'esistenza senza Brenna? Ovviamente il nostro scapestrato O'Neil non è disposto a lasciarla andare e il pensiero di lei che si fa una vita con un'altro uomo è insopportabile. Il loro dolce lieto fine li attende proprio a Natale tra il paesaggio innevato del Vermont e vi farà sciogliere. 

Il pensiero che questa serie sia finita mi rattrista molto ma spero sempre con tutto il cuore che la Morgan più avanti ci faccia lo splendido dono di un'altro volume extra, magari proprio su Jess che è un personaggio che ho apprezzato e si prospetta degna figlia di suo padre. Il punto forte di questa trilogia è la famiglia. Il suo valore è incalcolabile e gli O'Neil, nonostante i loro alti e bassi, restano sempre uniti. Il loro calore potrebbe sciogliere interi ghiacciai se non ci hanno già pensato gli amori passionali dei tre fratelli.
Una serie imperdibile che vi donerà un dolce tepore, la stessa sensazione di quando si beve una buona cioccolata calda. Lo Snow Crystal Resort e i suoi proprietari vi aspettano a braccia aperte a orario continuato e vi garantiscono dell'ottimo sci, bellissima atmosfera e meravigliose storie d'amore. 

Grazie mille alla Harper Collins Italia per la copia omaggio! <3


2 commenti:

  1. Anch'io lo stavo aspettando tanto e quando finalmente l'ho letto non mi ha deluso! Adoro le storie in cui i protagonisti hanno tanto "passato" alle spalle, e Tyler era il fratello che mi piaceva di più proprio per il suo bagaglio importante di vissuto (una figlia!) e per questa amicizia pura e bellissima che ha sempre provato per Brenna.
    Bello vedere come l'amore alla fine ha trovato la sua strada!

    RispondiElimina
  2. Io devo ancora inziarla come serie! Lo so sono imperdonabile! Bella recensione, mi hai fatto venire una gran voglia di inizarla subito!

    RispondiElimina