martedì 10 novembre 2015

Recensione - Un cuore per un cuore di Ornella Calcagnile


Titolo Un Cuore per un Cuore (Once Upon a Steam – Episodio 1)
Autore Ornella Calcagnile
Genere Steampunk/Fantasy
Pagine 70
Prezzo 0,99 ebook (gratis per kindle unlimited)
Data di uscita 13 ottobre
Link di acquisto: http://goo.gl/Anu8kL


Presentazione del progetto

Steamwood non è un regno da favola. È immerso nel vapore e le sue esalazioni nascondono le stelle, lasciando intravedere nel cielo soltanto una cupa vastità illuminata da due lune gemelle. In un’ambientazione a tratti vittoriana e a tratti steampunk, si muovono i protagonisti delle novelle della serie, incontrandosi – e scontrandosi – sullo sfondo di un universo in bilico tra l’incanto e una minacciosa profezia circa l’arrivo della Stagione dell’Insomnia. Il Narratante, una figura misteriosa senza volto né voce, farà da collante alle varie storie, manifestandosi in modi sorprendenti. Ogni racconto è la rivisitazione di una fiaba classica, ben conosciuta dai lettori, ma che si rivelerà ai loro occhi con nuove sfumature.

SINOSSI

A Steamwood, nel piccolo regno di Enchanted Forest, Biancaneve e il suo principe hanno conseguito il tanto meritato lieto fine dando persino alla luce una bambina, riflesso della madre: Biancabrina.
Una felicità raggiunta a discapito però della “povera” Grimilde che, sopravvissuta, si è nascosta nella cittadina di Steamgrow e ha ordito una tremenda vendetta a danno della figliastra, lanciando nel momento più opportuno una maledizione sul regno, un sortilegio a cui, per sua sfortuna, Biancabrina è riuscita a sottrarsi.
Tra elementi della fiaba classica e quelli innovativi dello steampunk, una nuova improbabile principessa tenterà di riconquistare il regno che le spetta di diritto e apporre la parola fine sulla sua “nonnastra”. Nell’impresa non sarà sola, ma accompagnata dal fidato amico Dopey e i suoi mecha-nani.
Biancabrina riuscirà a guadagnarsi il lieto fine e portare a compimento la sua vendetta o sarà ostacolata dalle creature di Steamwood e dal Narratante, sommo signore di quelle terre?
Tra ferro e vapore, magie e pozioni, ottone e marchingegni, tutto ha inizio con… Once Upon a Steam.



GIUDIZIO PERSONALE:

Quando si dice che la mela non cade mai lontano dall'albero non è sempre vero. Questo lo dimostra la protagonista di questo nuovo lavoro di Ornella Calcagnile. Biancabrina è la figlia di Biancaneve e del suo amato Principe Florian. Viziata e ambiziosa, la principessa è ben lontana dall'essere come i suoi genitori. Ha la bellezza bruna della madre e il coraggio e forza del padre ma in lei alberga l'oscurità. Non ha un cuore puro come coloro che l'hanno messa al mondo e come gli abitanti di Enchanted Forest ed è per questa ragione che si salverà dall'agguato del Cacciatore che con un fumo velenoso riduce le persone buone in vecchi. Grazie all'aiuto del suo caro amico Dopey riuscirà a scappare dal suo castello, ormai sotto assedio del Cacciatore e della regina Grimilde, per andare a rifugiarsi a Steamgrow. Lì penserà a un modo per vendicarsi e riprendersi il regno ma la sua avventura la metterà a dura prova. La vendetta la consumerà a tal punto da far uscire in lei un vero e proprio lato maligno. 

Dimenticatevi dell'innocente favola di Biancaneve, sua figlia ci porterà ad esplorare una storia ricca di amicizia e vendetta, in cui ci sarà una vera lotta tra il bene e il male nel cuore della ragazza. Biancabrina è per il progresso, per un paese come Steamgrow dove invece di persone e animali in carne ed ossa, puoi trovare anche esseri fatti di ingranaggi e metallo, e dove esistono vapori per ogni necessità. 
La malvagia regina Grimilde, il suo fedele leccapiedi il Cacciatore, il simpatico e protettivo amico Dopey... sono tutti personaggi, che a differenza del ruolo che hanno, si finisce per apprezzarli comunque. 
Una cosa che mi ha fatto tanto contenta è che la storia di Biancabrina si andrà ad intrecciare per brevi momenti con quella di Brunella, la cara Raperonzolo di questo mondo, e saranno proprio le due ragazze ha sacrificare una parte di loro per la salvezza di Enchanted Forest.

Non vi dirò se ci sarà un lieto fine o no, questo ve lo lascerò scoprire da soli ;) ma posso dire che è una lettura che merita molto. Ben descritta, personaggi misteriosi e interessanti, Ornella ha costruito con perizia un mondo fiabesco in chiave steampunk in cui gli amanti del genere possono perdersi.
Ho trovato davvero geniale mischiare storie alla "Once upon a time" con una buona dose di elementi dark e meccanismi complessi e non vedo l'ora di leggere i prossimi racconti della serie.




Grazie mille alla Dunwich Edizioni per la copia omaggio <3



2 commenti:

  1. L'ho inserito nelle mie prossime letture :)
    la cover poi è favolosa *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto una cosa buona e giusta ;)

      Elimina