mercoledì 25 novembre 2015

Recensione - Keep Calm and Love Fabiana di Vivien Walker


Autore - Vivien Walker
Editore - Autopubblicato

Uscita - 5 Ottobre 2015
Pagine - circa 300
Prezzo - 2,99 € (ebook)


Cosa può succedere quando una ragazza ricca e viziata come Fabiana, incontra un ragazzo risoluto e indipendente come Patrice? Inevitabilmente scoccherà la scintilla, perché si sa che gli opposti si attraggono sempre. Ma andrà tutto liscio come l’olio, o Fabiana sarà costretta a fare i conti con se stessa mentre Patrice avrà bisogno di armarsi di una buona dose di pazienza? Perché l’amore, si sa, a volte è capriccioso e irrequieto, e allora… “Keep calm” è l’unica cosa che ci resta da dire perché tutto, alla fine, possa andare per il meglio.


GIUDIZIO PERSONALE:

Mai titolo fu più azzeccato di questo. Ci vuole veramente un'enorme pazienza per sopportare una viziata come la protagonista. Vivien è stata una piacevole scoperta e con questo suo romanzo mi ha rallegrato più di una giornata. Trama semplice e scontata ma divertente e ben scritta.

La mia vita era fatta di unità, come diceva l’ozioso Hugh Grant in un film: tre unità per lo shopping e la cura del mio corpo, due unità per la preparazione e l’assunzione di cibi e bevande salutari, altre due unità per il lavoro che svolgevo da casa e quattro unità per una buona dose di dolce far niente. Il mio dolce far niente si suddivideva in altrettante sotto-unità: visione di serie tv e film già visti e rivisti fino alla nausea, download di ogni gioco esistente sul mio tablet o iphone, lettura di tutti gli ultimi romance del momento, inclusi Harmony, telefonate e shopping compulsivo con le mie due inseparabili amiche Daniela e Federica.

Fabiana Montanari è figlia di una ricca famiglia di Roma che passa le giornate a studiare giurisprudenza per poi aiutare il padre nei suoi affari, a divertirsi con le amiche e... a fare la combinatrice di coppie ben assortite. Come molte "principessine" è cresciuta senza la presenza dei genitori che sono sempre troppo impegnati con il lavoro per badare alla famiglia. La sua vita era fredda e superficiale, poteva ottenere tutto ciò che voleva con i soldi tranne le cose più importanti. L'amore non si può comprare ma deve guadagnarselo. L'incontro con Patrice Ranieri la porterà pian piano a riscoprire se stessa e a diventare una ragazza migliore. A guardare le persone con occhi diversi e a fare scelte che la allontaneranno dalla frivola vita di ragazza ricca.

Le nostre bocche si unirono in un cantico d’amore, soave quanto le note di un violino e sensuale come il soffio di un sax. Fu la prima volta che un bacio mi lasciò tanto stordita da dimenticare per un attimo perfino dove fossi. Quando ci ritrovammo di nuovo l’uno con gli occhi dentro quelli dell’altro, sembravamo ugualmente frastornati, sorpresi, felici, sereni, emozionati, e mille altre sensazioni difficili da descrivere e impossibili da dimenticare.
   Nei suoi occhi potevo leggere i miei stessi sentimenti, la paura e il desiderio. L’odiosa paura di dover soffrire un giorno, e il desiderio irresistibile che avevamo l’uno dell’altro, come un appetito insaziabile d’amore.

Mettete nella macchina del creato una dose di Emma Woodhouse e una di Rossella O'Hara e verrà fuori una Fabiana. Lei agli inizi è stata davvero insopportabile ed era inevitabile che trovasse un santo che la ammansisse. E' la tipica ragazza ricca che ottiene sempre ciò che vuole ma trascurata dai suoi genitori. Ciò che ama di più è fare da Cupido e per la maggior parte dei casi le riesce alla grande ma peccato che sia una frana nei suoi problemi amorosi. Pensa di poter controllare tutto ma non può nulla contro il volere del cuore. Patrice è una specie di San Francesco dell'era moderna che riuscirà a far venire a gala una Fabiana "buona" che crede ancora nell'amore e nel lieto fine.

-Non ci posso credere!- gridai, con il viso rivolto al soffitto.Mi sorrise, strizzandomi un occhio. -Non ti piace?-   -Qui c’è lo zampino della mia Federica, che matta… Non è poi così malaccio: Keep calm and love Fabiana. Però! suona bene, lo sai?-   -In fondo con te è stato proprio così, non è vero signorina superbia?-   -Se lo dici tu, amore mio. Mi piace, e lo sai perché?-   Scosse la testa. –No, dimmelo tu-   -Ti esalta i pettorali-   -Sta zitta e baciami-In un attimo eravamo già sul mio letto.

Fabiana subisce un vero e proprio cambiamento grazie a Patrice. Da stronza ed esasperante signorina a una dolce e umile ragazza innamorata. La prima versione che equivale alla prima metà del libro mi ha dato parecchio il nervoso ma poi per l'altra metà la mia opinione su di lei è migliorata. Ho amato tanto i riferimenti ai film e alle canzoni che adornano il romanzo ed è stata una lettura frizzante che porta a riflettere sull'importanza dei sentimenti. E cosa più importante: che il denaro non vale nulla al confronto con l'amore di un ragazzo meraviglioso come Patrice Ranieri.


Grazie mille all'autrice per avermi offerto una copia del suo lavoro <3


Nessun commento:

Posta un commento