venerdì 7 agosto 2015

Recensione - Il sogno più bello di Hester Browne

Autore - Hester Browne
Editore - Garzanti     
 
Uscita - 2 Luglio 2015        
Pagine - 430
Prezzo - 16,90 €



Una ragazza che non crede nell’amore
Un lavoro come wedding planner
Un incontro speciale che cambia tutto



Rosie ha trent’anni ed è una delle più famose wedding planner di Londra. Organizza ricevimenti indimenticabili in un lussuoso e antico hotel dalle ampie sale e dagli scintillanti addobbi. Nessuno sa quanto lei qual è il fiore più adatto per il centrotavola, il colore più alla moda per le tovaglie o la musica perfetta per creare la giusta atmosfera. Tutte le spose della città vogliono i suoi consigli.
Eppure per Rosie la preparazione del giorno più bello della vita non ha nulla di romantico. Si tratta solo di lavoro. Perché lei non crede più nel matrimonio. Perché Rosie non può dimenticare il momento in cui è stata abbandonata sull’altare. Da allora non riesce a intravedere nessun lieto fine all’orizzonte, nessuna promessa che possa durare per sempre.
Fino a quando non è costretta a lavorare fianco a fianco con Joe, tornato da un viaggio intorno al mondo per curare il suo cuore ferito. Ma, nonostante tutto, Joe non ha smesso di avere fiducia nella forza di Cupido. Tra i due lo scontro è immediato. I loro obiettivi non potrebbero essere più diversi. Per Joe è importante che gli sposi siano sicuri di fare la scelta giusta e non importa se il ricevimento salta. Per Rosie si tratta solo di affari e la carriera è l’unica cosa su cui ha concentrato tutta sé stessa dopo la fine della sua relazione.
Eppure, giorno dopo giorno, Joe riesce a fare breccia nel suo cinismo. A mostrarle che se è vero che l’amore a volte può ingannare e far soffrire, a volte può anche regalare nuove inaspettate possibilità. Rosie deve scoprire se è pronta a coglierle, se è pronta a rischiare di nuovo. Perché nei sentimenti non ci sono regole, solo emozioni da vivere. Dopo aver fatto sognare migliaia di lettori con Regalami una favola, per settimane in classifica sul «New York Times», Hester Browne torna a parlare di emozioni e di coraggio. Il coraggio di lasciarsi andare, di abbattere il muro delle proprie paure. Perché arriva sempre il tempo per amare e credere che possa durare davvero per tutta la vita.


GIUDIZIO PERSONALE:
Avevo già conosciuto e apprezzato lo stile dell'autrice. Descrive amori "puri", leggeri senza riferimenti erotici o passioni che vanno oltre i baci. Degli amori da favola, insomma, con un pizzico di umorismo. Anche se in questo romanzo c'è stato molto più di un pizzico, è stata una lettura divertente più che romantica. A differenza del precedente libro, Regalami una favola, che era veramente una favola e mi era piaciuto molto, questo mi è sembrato più un libro di barzelette e l'ho apprezzato di meno. Per quanto mi piacciano le commedie romantiche, in questo caso non mi ha preso molto. E' mancato un qualcosa che facesse scoccare la scintilla.

Rosie non ha decisamente fortuna con gli uomini (eccone un'altra). Mollata all'altare e poi fidanzata con un critico gastronomico parecchio idiota e cafone, si ritrova a organizzare eventi nell'hotel dove lavora da sempre fin da ragazzina. Pensavo che dopo il mancato matrimonio e l'umiliazione subita, la donna avrebbe avuto una sfiducia nelle nozze e negli uomini ma invece dopo anni si ritrova a frequentare un fetente (sì, lo riempo proprio di complimenti per quanto ho "amato" il suo personaggio) che la tratta da schifo e le fa più prediche di sua madre. Solo che lei fa la mansueta e manco se ne accorge o ha due fette enormi di prosciutto negli occhi. Io voto per la seconda opzione. Ma comunque il loro comportamento di coppia mi ha fatto saltare parecchio i nervi oltre che farmi ridere a crepapelle. 
Al lavoro invece sembra una soldatessa. Sempre efficente e rigida sugli orari e i programmi. Tuttavia dovrà fare i conti con l'arrivo di un uragano piuttosto vivace di nome Joe, il figlio del capo dell'albergo. L'uomo dovrà imparare a gestire l'albergo e perciò a turno affiancherà ogni capo reparto a cominciare da Rosie. E da quel momento è un susseguirsi di scontri di opinioni, cambi di programma e ripensamenti. Lei pensava di essere nel giusto ma Joe le farà capire molte cose che la faranno rinascire e vivere davvero. Ma sopratutto che l'amore è dietro l'angolo

Ho trovato delle ripetizioni e delle contraddizioni che mi hanno un pò danneggiato la lettura però nel complesso, è stata abbastanza carina. Preparatevi a ridere per le molte battute e battibecchi, ad arrabbiarvi  per personaggi snervarti e a sognare grazie ad una delicata storia d'amore.

e mezzo

Grazie alla Garzanti per la copia omaggio <3 

 

Nessun commento:

Posta un commento