sabato 16 maggio 2015

Blog Tour "Alice from Wonderland" Tappa #9 - Le due "Alice" a confronto



Buongiorno e buon fine settimana, matti! Siamo già giunti alla nona tappa del nostro lungo viaggio. Il Bianconiglio vi sta facendo fare una bella strada ma ne vale la pena ;) Sono tanti i contenuti che avete scoperto e che avete ancora da scoprire e oggi a me il compito di mettere al confronto l'Alice creata dalle mani di Lewis Carroll e quella creata dalla nostra Alessia. Un compito che mi ha fatto uscire pazza quanto il libro in sè @_@



La Alice Liddell realmente esistita
Allora... le due Alice sono simili quanto diverse. Sono nate entrambe ispirandosi alla figura di Alice Liddell, anche se alcuni dicono che più che ispirandosi a lei, Carroll le abbia dedicato i suoi romanzi su Wonderland. Il dubbio viene perchè la vera Alice Liddell era mora con occhi scuri mentre nelle illustrazioni di Tenniel all'interno dell'edizione originale il personaggio ha un aspetto diverso. Infatti Tenniel non aveva mai incontrato Alice Liddell e per disegnare la Alice del romanzo si è ispirato ad un'altra bambina che ancora adesso non ci è dato sapere chi fosse.
In ogni caso, la Liddell è stata comunque essenziale per far sì che lo scrittore desse vita ad Alice con  Wonderland e i suoi abitanti. Non fosse stato per la sua amica bambina, magari Carroll non avrebbe creato e poi pubblicato le sue storie sul Paese delle Meraviglie. E di conseguenza, non avrebbe raggiunto la popolarità che ha ancora adesso, anche a parecchi anni trascorsi dalla sua morte. Con Alice nel Paese delle Meraviglie ha lasciato il segno, un libro ancora gradito a grandi e piccini dall'800 ad oggi.

Un mio scarabocchio XD
La Alice del romanzo è una bambina di sette anni dalla fantasia sfrenata e a cui piacciono i libri con le figure. Ha l'innocenza e la classica curiosità che hanno tutti i bambini ma è anche piuttosto assennata e convinta delle sue opinioni. I bambini vanno alla scoperta del "nuovo" seguendo l'istinto come Alice segue il Bianconiglio nonostante possa essere pericoloso. Percepisce i rischi ma si fa comunque avanti andando verso l'ignoto.

 «Ma io non voglio andare fra i matti», osservò Alice.
«Be', non hai altra scelta», disse il Gatto «Qui siamo tutti matti. Io sono matto. Tu sei matta.»
«Come lo sai che sono matta?» disse Alice.
«Per forza,» disse il Gatto: «altrimenti non saresti venuta qui.»

La Alice di Alessia
La Alice di Alessia è la versione cresciuta di quella di Carroll. Una giovane donna dalla mente più matura che prova sentimenti profondi come l'amore e l'odio. Tuttavia conserva ancora l'ingenuità di quando era bambina da non accorgersi di essere contesa tra due affascinanti e valenti giovani (di cui non farò nomi per non togliervi il piacere della lettura). Finchè Alice resta nel suo libro, frutto della mente geniale e fantasiosa di Lewis, è un semplice personaggio che rimane immortale tra le pagine fatte di carta e inchiostro. Nel romanzo i personaggi non si devono preoccupare del tempo che scorre, non si preoccupano di invecchiare. Rimangono senza età. Finchè un incantesimo non porta Alice e gli altri abitanti di Wonderland nel mondo reale ed è a quel punto che il loro orologio biologico comincia a ticchettare. Gli anni passano e la ragazza capirà cosa significa crescere e avere una vita propria. Non seguirà più un copione, la trama del romanzo, e dovrà trovare la sua strada nel mondo reale. Il suo posto in un mondo dove i folli vanno al manicomio e non scorazzano liberi e felici come su Wonderland.


Tra quelle pagine la piccola Alice era diventata immortale e, soprattutto, poteva viaggiare a nessundove e in­frangere le barriere delle dimensio­ni. Nel suo mondo di carta, Alice era libera.
Lewis non ebbe vita facile, costantemente accusato di pedo­filia e di deviare le menti dei fanciulli. Ma la gente si sbagliava.
Lo conoscevo bene. Dopotutto, sono il frutto della sua follia.
Quando, dopo decenni, Lewis rivide Alice Liddell cresciuta e sposa­ta, capì di aver fatto la scelta giusta. Lui e lei erano ri­masti fan­ciulli in quel libro e, con esso, tutti coloro che lo ave­vano letto.
Ma nel suo cuore albergavano rammarico e desolazione. Vecchio e solo, sentiva il bisogno di una compagnia con la quale varcare di nuovo le porte di Wonderland.
Una strega, un’antica magia e un libro furono l’inizio di tutto.
E così nacqui io.
Alice.

Ok, con questo ho concluso la mia tappa ma sono curiosa di sapere cosa ne pensate voi della Alice di Lewis Carroll. Illustratemi il vostro pensiero, la vostra opinione in proposito.

 
 


Vi ricordo il calendario! <3 Su! Siamo a metà cammino ;) Continuate a seguire il Bianconiglio e non perdetelo di vista!

1) Segnalazione con estratto - mercoledì 29 aprile;
 www.voglioesseresommersadailibri.blogspot.it

2) Personaggi principali - venerdì 1 maggio;
http://lepassionidibrully.blogspot.it/

3) Struttura dei capitoli - domenica 3 maggio;
 http://whisperlavocedeltempo.blogspot.it/

4) Chi e cosa ha ispirato il romanzo -  martedì 5 maggio;
 http://stefaniasiano.blogspot.com/

5) Camei. Alla scoperta degli ospiti d'eccezione di "Alice from Wonderland" - giovedì 7 maggio;  http://emozionidiunamusa.blogspot.it/

6) Ambientazioni - sabato 9 maggio;
 http://letteredinchiostro.blogspot.it/

7) Conosciamo Algar  - lunedì 11 maggio;
 http://www.lafenicebook.com

8) Perché Nikola Tesla? - mercoledì 13 maggio;
 http://isegretidiungoodreader.blogspot.com/

9) Le due "Alice" a confronto - sabato 16 maggio;
  http://angeltany.blogspot.it/

10) La magia in Alice - domenica 17 maggio;
 http://fantasticandosuilibri.blogspot.it/

11) Intervista all'autrice - martedì 19 maggio;
 http://peccati-di-penna.blogspot.it/

12) Recensione dell'opera - giovedì 21 maggio;
 http://incantodeilibri.blogspot.it/
 http://loradellibro.blogspot.com
 http://lalibreriaincantatadiselene.blogspot.it

13) Un tè con Alessia. Video Intervista all'autrice - sabato 23 maggio;
 http://www.atelierdiunalettricecompulsiva.blogspot.it

14) Svelata la colonna sonora del booktrailer - lunedì 25 maggio. Intervista alla cantante Alyce;  http://elisaswonderlandofbooks.blogspot.it/

15) Lancio del booktrailer - mercoledì 27 maggio;
 http://bookswhatelse-it.blogspot.it/

16) Chi è in realtà il Cappellaio? Intervista al volto di Edmund - venerdì 29 maggio;
 www.sognandotralerighe.blogspot.it

17) Estrazione del vincitore del blogtour che si aggiudicherà una copia autografata di "Alice from Wonderland" e intervista alla Dunwich Edizioni - lunedì 1 giugno.
  http://themydiarysecret.blogspot.it



Per partecipare al blogtour è necessario:

- Condividere i post delle tappe sui propri social e commentarli;

- Iscriversi ai blog ospitanti e a quello dell'autrice Anima d'inchiostro - http://erelneah.blogspot.it/

- Iscriversi al gruppo di facebook "Alice from Wonderland" (https://www.facebook.com/groups/AlicefromWonderland/) ;
- Spuntare un like sulla pagina dell'autrice (https://www.facebook.com/alessiacoppla?fref=ts)
e del blog ospitante. Nel mio caso non ho pagina ma un gruppo quindi non vi è obbligo ;)

Alla prossima tappa! Buon proseguimento!

6 commenti:

  1. Bellissima tappa. Grazie mille per l'omaggio. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te <3 E' stato un enorme piacere.

      Elimina
  2. Ho sempre pensato ad Alice come colei che riesce ad entusiasmarsi per tutto. E' la bambina per eccellenza, ha la possibilità di essere catapultata nel mondo che tutti i bambini sognano. E' curiosa e non è spaventata. Percepisce che c'è qualcosa di più che gli adulti non sono in grado di cogliere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Ale. Sono d'accordo con te :) Finchè si è bambini si segue più l'istinto mentre da adulti più la ragione e molti grandi si dimenticano di essere stati bambini.

      Elimina
  3. Interessante leggere delle Alice a confronto!! *-*
    sono proprio curiosa di conoscere l'Alice di Alessia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che non ti pentirai di averla "conosciuta" ;)

      Elimina