mercoledì 25 marzo 2015

Recensione - Gala Cox, il mistero dei viaggi nel tempo di Raffaella Fenoglio


Autore -  Raffaella Fenoglio
Editore - Fanucci Editori
Uscita - 2 Ottobre 2014 cartaceo - 18 Settembre 2014 ebook
Prezzo - 14,90 € cartaceo - 4,99 € ebook

Gala Cox Gloucestershire ha quindici anni e frequenta il liceo artistico. Ha un carattere indeciso, un’intelligenza fuori dal comune e la passione per le materie tecniche. E non sta affrontando un bel momento: ha appena perso la sua migliore amica, Nadia, in un terribile incidente dai risvolti misteriosi e il suo amatissimo papà se n’è andato di casa senza una ragione apparente.
Ora Gala vive con la mamma Orietta, medium scostante e autoritaria, e alcuni spiriti vaganti tra i quali l’indiano Matunaaga e la monaca benedettina Ildegarda di Bingen.
Gala crede di sapere tutto sull’aldilà, fino a quando non inizia a frugare nello studio del padre alla ricerca di una traccia che le permetta di ritrovarlo. Qui, una scoperta casuale le aprirà le porte di un mondo prima sconosciuto, catapultandola in una realtà parallela e pericolosa.
In un graduale e inesorabile susseguirsi di avvenimenti e scoperte, Gala vedrà crollare le proprie certezze una ad una. L’amore per le persone a lei care la spingerà a intraprendere una lotta che la renderà una ragazza più forte, molto più di quanto abbia mai potuto immaginare.

La storia di un’adolescente quasi normale, che tra appassionanti viaggi nel tempo e dialoghi con gli spiriti, diventa una riflessione sulla vita e su cosa ci attende nel nostro futuro. 


GIUDIZIO PERSONALE: 

Gala Cox è stata una piacevole scoperta. Avevo comprato l'ebook su amazon circa un paio di settimane dopo l'uscita ma sono riuscita a leggerlo solo a fine febbraio. E a darmi una mossa è stato il blog tour in corso in questo periodo e di cui io ospiterò l'ultima tappa. Potete trovare le info sulla pagina FB del romanzo QUI. Sì, lo so, sono ripetitiva XD Ho scritto questo già in un post precedente ma ve lo ricordo comunque. In ogni caso devo ringraziare Martina del blog Liber Arcanus e l'autrice per avermi dato questa opportunità, se non fosse stato per loro, forse sarei riuscita a leggere Gala Cox ancora fra qualche mese visto il mio TBR. Davvero, grazie di cuore!
Arriviamo al dunque. E' stato un romanzo ricco di emozioni che mi ha lasciato in varie parti col fiato sospeso. Ammetto che all'inizio non mi ha convinto tanto e trovavo i personaggi un pò noiosi ma poi Gala viaggia nel tempo, la storia si fa interessante e i personaggi acquisiscono più spessore.

 «Miss Cox Gloucestershire, sapete che le maree sono dovute alla luna?»
    «Sì...» risposi. Che domanda, era una cosa abbastanza nota.
    Lei non mi lasciò finire di rispondere.
    «Ma certo che lo sapete, mia cara,» riprese «che sciocca che sono! Voi siete una ragazza che ama le scienze!» disse con occhi di fuoco.
    Eh!?! Come faceva a sapere che amavo le scienze? Feci mente locale, forse lo avevo detto a Lord Van de Brock.
    «Una piccola Archimede. Un genio dell’ingegneria, non è forse vero?»
    Ripensandoci no, non mi pareva di averne parlato a Lord Van de Brock. Chi altri poteva averglielo riferito?
    Lady Queenooney rimase per un attimo con le braccia alzate, poi le abbassò. Le sue mani tornarono ad armeggiare col suo anello. Dal modo in cui aveva pronunciato l’ultima frase, era chiaro che quella fosse la fine del suo monologo.
 

Gala è una ragazza molto sveglia che crescerà diventando più matura e affrontando le varie difficoltà che si pongono sulla sua strada. Grazie anche all'aiuto degli altri personaggi a cominciare da Matunaaga, il suo spirito "super-tata", e il pazzerello Dennis, suo compagno di scuola e amico. Questo romanzo è l'insieme di molte cose. Il valore dell'amicizia, il lieve sbocciare di un amore e ovviamente affascinanti viaggi nel tempo sono gli ingredienti che rendono la storia uno spettacolo da non perdere.
 
 Ero imperfetta, e ciò sarebbe stato la mia forza.
    «Non devi affaticarti a far valere il tuo carattere. A dimostrare la tua bravura. A fare cose di inaudita destrezza. Apri il tuo cuore, invece. E cerca di fare tutto con passione. Essere perfetti è il più umano dei desideri. Ma nessuno lo è. Di conseguenza non recriminare sui tuoi sbagli. Canalizza l’energia per costruire. Tu farai grandi cose, Gala.»

Un altro punto a favore sono le descrizioni. Ogni luogo, dalla Londra vittoriana alla casa di Gala, è descritto talmente bene da farti immaginare di essere davvero lì con lei. Come se potessi venir risucchiata da un portale ed entrare nel suo mondo. Che altro dire? Non pensavo mi sarebbe piaciuto tanto, mi sono ricreduta. Ora non mi resta che sperare in un seguito.

P.s. I love you Se farai il seguito, Raffaella, sarò tua schiava e ti regalerò un Matunaaga gonfiabile a grandezza naturale XD ti ho convinto?


6 commenti:

  1. Risposte
    1. Sì, Ilenia ^__^ Assolutamente consigliato.

      Elimina
  2. Quindi significa che non finisce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finisce finisce, è autoconclusivo ma ci sono dei "piccoli" punti interrogativi che prevedono un seguito :)

      Elimina
  3. Sono d'accordissimo con te!!!
    Il secondo ci sta troppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Solo chi l'ha letto può capirlo che ci sono dei punti da approfondire e domande a cui rispondere ancora ^_^

      Elimina