martedì 25 novembre 2014

Recensione - Silver la porta di Liv di Kerstin Gier


Autore - Kerstin Gier 
Collana - Corbaccio 
Uscita - 6 novembre 2014
Dettagli - 329 pagine
Prezzo - 16,40 € 
ISBN - 9788863807035

Liv è sconvolta: Secrecy, la misteriosa autrice del blog più frequentato della scuola, conosce i suoi segreti più intimi. Come è possibile? E cosa le nasconde Hanry, il suo «fratellastro» da quando la mamma di Liv è andata a vivere con il padre di lui, trascinando anche Liv e la sorellina Mia in questa nuova avventura? Ma soprattutto, quale presenza oscura si aggira nottetempo negli infiniti corridoi del mondo dei sogni di Liv, un mondo che incredibilmente condivide con altre persone? E cosa significano gli improvvisi episodi di sonnambulismo di Mia? Incubi, misteriose apparizioni, cacce notturne, non favoriscono certo i sonni di Liv che di giorno, inoltre, è alle prese con una nuova famiglia decisamente complicata anche se con personaggi molto intriganti a partire da Henry per arrivare alla vecchia nonna. E con il fatto che ci siano in giro parecchie persone che hanno ancora dei conti in sospeso con lei, di giorno e di notte…

GIUDIZIO PERSONALE:

Pensavo che con questo libro qualche domanda, che mi era venuta in mente dal primo volume, avrebbe trovato risposta e invece mi sono trovata con altri punti interrogativi. Della Gier ho amato la trilogia delle gemme ma non posso dire lo stesso di questa nuova che riguarda i sogni. Il tema è interessante, lo stile della Gier piacevole ma non riesce a convincermi del tutto.

Liv e sua sorella sembrano ormai abituarsi alla loro nuova vita a casa del "patrigno" e la storia d'amore tra la protagonista e Henry procede bene ma poi succedono fatti che minacciano la sua tranquillità. Secrecy che sa i suoi segreti, il sonnambulismo della sorella Mia... per non parlare di Arthur e di Anabel.

Mi sono piaciuti molto i personaggi di Grayson e in particolare di Mia, a cui l'autrice ha dato molto spazio in questo volume. Ci sono scene molto divertenti, tipiche della Gier. Tuttavia non sono riuscita a rimanere soddisfatta di questo libro. C'è un qualcosa che manca per renderlo perfetto e spero che il terzo e ultimo volume della trilogia dei sogni saprà migliorare la mia opinione che ho finora di quest'ultima.


e mezzo

4 commenti:

  1. Ecco...visto che ho abbandonato la prima trilogia, a metà del primo libro, non mi perdo nulla evitando questa...ho una pila infinita di libri....ci mancava solo la card di Giunti -_-

    RispondiElimina
  2. Invece a me è piaciuta la trilogia delle gemme ma questa non mi convince molto :/ Non so il perchè.

    RispondiElimina
  3. Mai letto niente di quest'autrice, però il primo volume di questa saga mi incuriosisce, peccato per le recensioni che sto leggendo. Mi sa proprio che finirà in fondo alla lista delle prossime letture:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che ti consiglierei di leggere la trilogia delle gemme della Gier e poi forse avventurarti in questa dei sogni. La prima trilogia mi è piaciuta molto ma questa non tanto, è questione di gusti. Magari quando li leggerai, avrai opinioni diverse :)

      Elimina