domenica 12 ottobre 2014

Millennio Di Fuoco-Seija





Dettagli prodotto

Copertina rigida: 415 pagine
Editore: Mondadori (15 ottobre 2013)
Collana: Omnibus
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8804625015
ISBN-13: 978-8804625018

Descrizione


Baviera 1999 d.C. Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre. Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell'antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie. I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera. Ed è qui che troviamo Seija, giovane coraggiosa e tenace, l'erede di un'antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all'invasione dei vaivar. Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende. Seija è pronta alla lotta contro l'esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l'immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie. Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino.


Ho avuto modo di leggere e apprezzare Cecilia Randall già ai tempi di Hyperversum, innamorandomi dello stile di questa autrice e con questa nuova saga (due volumi!) è andata oltre!
La storia si dipana fra antiche alleanze, amori, tradimenti, massacri, lotte di potere e guerre fra "buoni" e "cattivi", esseri umani e demoni.
Ma,poi, siamo proprio sicuri che sia così?
Quanto possono essere crudeli gli umani?
Quanto possono essere ingannatori o innocenti i demoni?
E il Traditore è realmente tale o è stato tradito?
Seija, la nostra protagonista, l'Eroina di Etten, che per un breve momento riesce a fermare La Mano Insanguinata,si scoprirà essere una pedina in un gioco più grande di lei, cominciato 300 anni prima della sua nascita e solo per essersi rivelata identica ad una donna orrendamente uccisa nella "Torre Del Massacro".
Quale nesso la lega a quella nobildonna?
Ma lei è una guerriera e come tale non si tirerà indietro, anche a costo di morire.



Nessun commento:

Posta un commento