mercoledì 4 gennaio 2012

Recensione - Proposta indecente di Emma Wildes


Inghilterra, 1820.

Tutti ne parlano in città, è il pettegolezzo più succoso del momento…

I due scapoli più ambiti di Londra hanno fatto una scommessa per determinare chi sia il migliore degli amanti. Ma quale donna dotata di bellezza, intelligenza e giudizio accetterebbe mai una simile sfida? Sicuramente non lady Caroline Wynn, uno degli esseri più pudici e riservati che la buona società abbia mai conosciuto. Nessuna macchia adombra il suo passato, ma smentendo ogni previsione, la donna si fa avanti. Nel corso di due settimane, ciascuna trascorsa con uno dei due uomini, Caroline dovrà decidere chi tra di loro sia l’amante più raffinato. Tuttavia, ciò che sembrava una proposta immorale e destinata semplicemente a scandalizzare gli animi, diventerà una lezione di vero amore.



GIUDIZIO PERSONALE:

All'inizio, ho deciso di prendere questo libro pensando al primo romanzo letto della Wildes, Lezioni di seduzione, che mi è piaciuto molto.
Insomma, ho pensato che visto che è della Wildes, è una garanzia. E non ne sono rimasta delusa. Anzi, mi è piaciuto anche più di Lezioni di seduzione.
Forse perchè c'era più "sostanza", nel senso che Proposta indecente ha una trama originale e non c'è la classica vergine che va ad incontrare il bello di turno che la "rovina" o che la prende come legittimo sposo come nella maggior parte dei Romance. Eh no! Stavolta abbiamo come protagonista una vedova con una brutta esperienza matrimoniale alle spalle. Costei, per provare a sè stessa (alla faccia del defunto marito str****) che non era lei il problema nel loro letto nuziale (chissà perchè è sempre colpa della donna -.-') decide di fare da giudice a una scommessa fatta da due libertini in un momento di ebbrezza. Tutto viene fatto nella massima discrezione ovviamente, visto che la vedova Caroline ha la reputazione di essere fredda e distaccata con tutti. Lei è bellissima e con un ricco patrimonio lasciato dal marito quindi una preda per i cacciatori di dote. Tuttavia ha rifiutato molte proposte di matrimonio per non rischiare di ripetere l'esperienza subita già. Nicholas e Derek fanno al caso suo avendo fama di essere ottimi amanti. Fatte le trattative, Caroline inizierà con Nicholas e per una settimana vivranno come veri amici di letto. Ma riusciranno a rimanere immuni dai sentimenti che uno suscita all'altro? Dopo Nicholas, la nostra vedova riuscirà ad andare poi a letto con Derek? Entrambi i personaggi maschili sono piuttosto problematici per quanto riguarda l'amore e sono riluttanti al matrimonio (che novità! XP). Nicholas ha avuto un primo innamoramento deludente e Derek cerca in tutti i modi di non cedere all'attrazione che prova per la pupilla di suo zio, Annabel. Ben due coppie troveranno il vero amore in questo romanzo carico di passione e vecchie paure.


Nessun commento:

Posta un commento